Gattuso: “Serve tranquillità. Koulibaly e Mertens out. Domani vedrete chi gioca in porta”

gattuso lazio

Fa il vago Gennaro Gattuso in conferenza stampa. L’allenatore del Napoli non vuole dare vantaggio alla Lazio e rimane blindato nelle risposte a chi chiede la formazione che domani scenderà in campo alle 18 all’Olimpico.

Nei giorni scorsi le condizioni di Meret avevano fatto pensare che il portiere non fosse titolare. A precisa domanda Gattuso risponde:

“Domani vedrete chi giocherà titolare. Meret ha commesso un errore contro l’Inter, così come altri giocatori. Domani vedrete chi sarà scelto in porta e in difesa, non c’è nessuna esclusione. Ho due portiere validi, poi c’è anche Karnezis oltre Ospina, valutiamo gara dopo gara. Anche Ancelotti faceva turnover”.

Sulla condizione di Fabian Ruiz, dato già in partenza il prossimo anno:

“Domani vedrete se sarà in campo. È un giocatore importante, di prospettiva, molto forte. Abbiamo 4 centrocampisti di ruolo, a me piace parlare di coppie. Ruiz a centrocampo preferisce giocare più da mezz’ala che da vertice basso, ma in questo momento stiamo facendo di necessità virtù. Per questo stiamo cercando di avere i doppi ruoli in ogni zona del campo”.

Non saranno del match contro la Lazio Koulibaly e Mertens, come spiega Gattuso:

“Ha lavorato 3 giorni molto bene. Ieri, per evitare ricadute, è stata fatta una risonanza e non vogliamo rischiare. Non me la sento di mandare in campo giocatori che poi rischiano di stare fuori 2/3 mesi. Voglio tutelare i miei giocatori. Da lunedì forzeremo un po’. Mertens arriva martedì sera è in Belgio con il fisioterapista della Nazionale. Ha fatto delle cure e martedì arriverà a Napoli”.
Su Ghoulam, giocatore da mesi con problemi:
“Col presidente mi sento tutti i giorni e ci confrontiamo sempre, c’è grande stima e si parla di tutto. Ghoulam si è allenato bene i primi 10 giorni. Adesso ha un piccolo problema, due giorni fa però è tornato a correre”.

Una squadra che ha bisogno per vincere di commettere meno errori individuali. Questa la ‘ricetta’ di Gattuso per una vittoria contro la Lazio, gara arbitrata da Orsato:

“Al campo bisogna pedalare, chiedo questo ai miei giocatori. Impegno, voglia e senso di appartenenza. Serve dare continuità al gioco, giocare da squadra e migliorare il palleggio. Tra la gara col Parma e quella con l’Inter, sembravano due Napoli diversi. La squadra inizia a fare le cose che piacciono a me. Anche la Lazio nei primi mesi faceva fatica, poi si è ripresa. Ci servono 2/3 risultati per dare continuità. Ma bisogna giocare con serenità e tranquillità e non siamo tranquilli in questo momento. Serve un filotto di risultati importante per muovere la classifica”.

Chiusura sul mercato e sul prossimo arrivo di Demme:

“C’è un confronto quotidiano sul mercato. Con Giuntoli parliamo ore e ore. Possiamo fare delle buone cose. Per Demme parla la sua carriera, capitano da anni del Lipsia. Ne parlerò quando arriverà, ora parliamo dei nostri giocatori”.

Potrebbe anche interessarti