Zuniga: ADL vince il ricorso alla FIFA. Sarà il Watford a pagare l’ingaggio del calciatore

Aurelio de Laurentiis ha vinto il contenzioso con il Watford sulla questione dell’ingaggio di Zuniga. Dopo due anni di attesa, la FIFA ha dato ragione al Patron del Napoli. Il club inglese dovrà pagare 3 milioni di euro.

Tutti ci ricordiamo di Juan Camilo Zuniga, quel terzino estroverso che faceva il brutto ed il cattivo tempo in campo. Era una spina del fianco per tutti gli avversari e pian piano riuscì a scalare tutte le gerarchie della squadra.

Arrivò al Napoli dal Siena nel 2009 come un giovane di belle speranze. In poco tempo però riuscì a diventare un senatore fino a che qualcosa con la società non si ruppe.

Il ritorno dall’infortunio dopo 6 mesi nel suo ultimo anno a Napoli non furono ben visti dalla società dato che i medici dissero che doveva star lontano dal campo per un mese e mezzo.

Fatto sta che il Napoli lo gira in prestito prima al Bologna e poi lo cede al Watford. Con la squadra inglese aveva un particolare contratto che avrebbe permesso il club a pagare interamente il cartellino allo scattare delle 12 presenze.

Il Watford però furbamente gli fece disputare solo 11 partite. De Laurentiis si è opposto a questa decisione di non pagare i 3 milioni da parte dei britannici perché in realtà Zuniga ha disputato altre due gare con l’under 23.

La FIFA ha quindi deciso che il terzino in realtà abbia giocato complessivamente 13 partite ufficiali. In questo modo il Napoli ha vinto il ricorso e risparmiato 3 milioni di euro che dovranno invece essere pagati dal club inglese.

Potrebbe anche interessarti