Blitz degli ispettori Figc a Castel Volturno. Gattuso: “Non abbiamo nulla da nascondere”

gattusoIl Napoli ha ripreso ormai da una settimana gli allenamenti individuali a Castel Volturno. Nella giornata di ieri, tuttavia, un episodio ha creato scompiglio tra gli azzurri. Secondo quanto riporta La Repubblica, gli ispettori della Figc hanno effettuato un controllo a sorpresa, e l’allenatore Rino Gattuso non l’ha presa bene.

Cosa pensavate di trovare?”, ha risposto Gattuso agli ispettori della Figc. “Non abbiamo nulla da nascondere, ci sono anche le immagini. Il Napoli è una società seria, qui si rispettano le regole”. Infastidito anche il presidente della SSC Napoli, Aurelio De Laurentiis, è rimasto infastidito dai controlli in questione.

Gli allenamenti individuali presso il Training Center sono ripartiti il 10 maggio. Tutta la squadra azzurra era risultata negativa al coronavirus, per cui la SSC Napoli aveva disposto che i calciatori potessero svolgere allenamenti facoltativi individuali nel rispetto delle normative previste.

Le regole per gli allenamenti in questione sono ovviamente stringenti. Solo poche persone hanno accesso ai campi di allenamento, tra cui i giocatori e lo staff del mister Gattuso. Non è prevista invece la presenza della dirigenza. Sul campo, ognuno è tenuto a mantenere una distanza di almeno 4 metri e ad avere una sua bottiglia personalizzata, mentre gli uffici e gli spogliatoi della SSC Napoli rimangono chiusi.

Potrebbe anche interessarti