Napoli, la Curva B dice no ai festeggiamenti: “In silenzio per rispetto della morte”

La vittoria del Napoli in Coppa Italia ha dato il via a lunghi festeggiamenti che si sono protratti per tutta la notte, e ha scatenato anche numerose polemiche per gli assembramenti che si sono generati. C’è tuttavia qualcuno che ha preferito godersi la conquista della Coppa Italia in silenzio, esponendo semplicemente uno striscione: si tratta della Curva B.

Lo striscione spiega, in poche parole, il motivo per cui la Curva B non si è gettata nella mischia post-partita: “Il cuore batte forte in silenzio per rispetto della morte”. A pubblicare la foto un partenopeo interista, Fabio De Filippo, che commenta il gesto esemplare dei tifosi del Napoli:

Questo striscione è stato esposto ieri sera subito dopo il trionfo in Coppa Italia. Onore all’UNICA curva di Napoli , al VERO simbolo del tifo di questa città. I soldi del rimborso della partita saranno interamente devoluti a loro (con prova qui sotto), perché il metodo ultras che intendo, di quello che può essere da esempio per i giovani, è questo.

Per il resto: sindaci di provincia poco coscienziosi, club poco coscienziosi, padri di famiglia poco coscienziosi e tutti coloro che hanno creato assembramenti, dovreste solo vergognarvi per quanto provocato ieri! Io, Fabio De Filippo, difendo la città e onoro chi la onora, anche se si tratta di un mio avversario. Sempre!”.

Potrebbe anche interessarti