Napoli, altro che Scudetto o Champions. ADL: “L’obiettivo è la sopravvivenza”

ADL conferenza

Oggi è l’ultimo giorno di ritiro per il Napoli a Castel di Sangro, per l’occasione ADL ha tenuto una conferenza stampa tracciando il bilancio di questi giorni di allenamento in Abruzzo. Il patron della squadra azzurra è inoltre intervenuto sulla questione degli obiettivi stagionali in toni un po’ polemici.

Aurelio De Laurentiis ha attaccato, non troppo velatamente, il presidente della Figc Gabriele Gravina. Secondo il patron infatti il campionato andrebbe svolto diversamente con l’ausilio dei play off e dei play out, ipotesi formulata proprio da Gravina che però non si è spinto oltre le parole. Le sue dichiarazioni si basano ovviamente sui rischi del calcio ai tempi del Coronavirus.

Di certo sarà un campionato anomalo, almeno fino a quando non verrà sconfitto il virus, così come lo è stata la fine del torneo precedente. ADL ha sostenuto che il campionato che inizierà a breve (il Napoli sfiderà il Parma alla prima di campionato il 19 settembre) sarà falsato.

Queste le parole di ADL in conferenza stampa: “L’obiettivo è la sopravvivenza. Non sappiamo ancora se sarà un campionato normale o se Gravina avrà la forza di cambiare in play-off e play-out. La verità è che l’italiano ama molto le chiacchiere, ma poi non ha mai le palle.

Inoltre ha aggiunto due parole sulla questione legata al mercato di K2: “Koulibaly? Un grande giornale inglese mi ha chiesto cosa sta succedendo col City. La società inglese sostiene che non può parlare direttamente con noi per il problema di Jorginho. Figuratevi come può alimentarsi un dialogo serio e sereno per la cessione di un giocatore”.

Potrebbe anche interessarti