De Magistris su Juve-Napoli: “Una sconfitta dell’intero paese”

Anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris si esprime sulla vicenda del match Juve-Napoli, definendolo una sconfitta per l’intero paese.

La Procura della Figc ha aperto ieri un’inchiesta che riguarda l’applicazione dei protocolli da parte del Napoli. Uno sviluppo che vede ancora gli azzurri nel mirino, e che de Magistris commenta come segue: “È una storia che ormai attraversa il calcio, si parla di tutto tranne di calcio. Se devo essere sincero mi entusiasma molto poco, ho detto quello che dovevo dire.

“Trovo sgradevole che si vincano a tavolino queste partite, trovo sgradevole che per i calciatori ci siano regole diverse sul virus rispetto agli altri cittadini italiani e che ci siano corsie preferenziali per interessi economici. Ma soprattutto trovo sgradevole che non possiamo vedere le partite per l’incapacità di gestire una situazione che era totalmente prevedibile”.

È una sconfitta non solo del calcio, ma del Governo e dell’intero paese, che a sette mesi dalla pandemia non riesce a fare passi avanti“. E quest’ultimo commento di de Magistris non riguarda solo la questione Juve-Napoli, ma si estende alle modalità con cui l’intero paese, e soprattutto la Campania, stanno affrontando la fase di convivenza conil virus.

Lo dimostra anche il dibattito di questi giorni sulle ordinanze di De Luca e dintorni”, conclude de Magistris. “Stiamo esattamente al 21 febbraio 2020“.

Potrebbe anche interessarti