Maradona torna a casa. Il medico: “Non è finita ma festeggiamo un grande passo”

Diego Armando Maradona è uscito dall’ospedale dove era stato ricoverato dal giorno 3 novembre e dove ha ricevuto una delicata operazione al cervello, proseguirà la sua riabilitazione in un appartamento poco distante da quello della figlia Giannina che potrà così tenerlo sotto controllo.

Respiro di sollievo dunque per Diego, tutta la sua famiglia, ed anche per tutti i tifosi. Questi avevano accolto il suo ricovero con sentimenti misti tra angoscia e tristezza. El Pibe de oro finalmente sta meglio anche se dovrà continuare a prendersi cura di sé stesso più di quanto abbia fatto nell’ultimo periodo.

Il giocatore più amato dai tifosi azzurri è quindi uscito dall’ospedale per entrare nel nuovo appartamento a Nordelta, a bordo di un ambulanza. La sua uscita di scena dal nosocomio ospedaliero è stata accompagnato, come spesso accade, da un lungo applauso di tifosi che si erano precipitati lì a far sentire il loro calore.

Nonostante El Diez abbia appeso gli scarpini al chiodo ormai decine di anni fa, rimane il simbolo di una nazione intera. Queste continue dimostrazioni di affetto lo dimostrano e lo confermano ogni giorno.

Maradona proseguirà quindi a casa la riabilitazione. Si troverà ad affrontare una nuova sfida. Dovrà cambiare il suo stile di vita.  Per far si che non ricaschi in cattive abitudini sarà accompagnato e seguito h24 da una equipe di infermieri.

Queste le parole del suo medico, il dottor Luque, sul suo profilo instagram: “Ti ho dato la mia parola, ti sei fidato di me e insieme l’abbiamo superata. Non è finita ma oggi insieme festeggiamo un grande passo.”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più