Maradona sfruttato anche da morto, svaligiata la cassaforte: “Era nel letto senza vita”

josi della ragioneDei ladri avrebbero svuotato la cassaforte di Diego Armando Maradona subito dopo la sua morte. I saccheggiatori, che avrebbero portato via circa 6 mila dollari, hanno agito quando il corpo del Dio del calcio era ancora nel suo letto.

A riportare la notizia è stato il programma televisivo argentino “Los Angeles de la manana“. La giornalista locale Mariana Brey ha quindi lanciato la bomba che getta ancora più mistero sulla morte del Diez e sul fatto che si trovava solo negli ultimi istanti di vita.

La cassaforte di Maradona svaligiata dopo la morte

Queste le sue parole: “Una buona fonte mi ha raccontato che il giorno in cui Maradona è morto in questa casa, con il corpo ancora lì, hanno aperto la cassaforte e si sono presi tutto. Maradona stava ancora lì, nel letto”.

Un episodio quindi a dir poco increscioso che fa capire ancora di più quanto Dego sia stato sfruttato, da vivo e da morto. Anche la giornalista argentina Yanina Latorre ha condiviso questo pensiero all’interno del programma. Queste le sue parole: “Lo hanno sfruttato fino all’ultimo”.

La morte di Diego Armando Maradona continua dunque a far notizia. Non solo per quanto riguarda la sua eredità ed il mistero che aleggia intorno alla sua morte, ma anche attraverso questi episodi davvero brutti e che fanno male non solo a lui ed alla sua famiglia, ma anche a tutti coloro che lo hanno sempre amato, tra cui anche i tifosi del Napoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più