Domani la Supercoppa, Mertens: “Per battere la Juve dobbiamo dare il 110%. Possiamo vincere un trofeo”

supercoppa mertensJuventus-Napoli non è mai una partita normale. E’ la sfida delle sfide che per i tifosi vede contrapporsi in campo ‘il potere del Palazzo’ contro ‘il Sud’ che non molla mai. Una sfida che in campionato non c’è ancora stata. Il Napoli infatti non si presentò in trasferta a Torino data la positività al covid di alcuni giocatori. Una battaglia legale ribaltata dal Collegio del Coni che ha tolto il punto di penalizzazione al club azzurro e ha ordinato di rigiocare il match. In attesa di conoscere la data, domani Juventus e Napoli si affronteranno in Supercoppa. Dopo tanti anni la Supercoppa ritorna in Italia, a Reggio Emilia.

La vincente della Coppa Italia (il Napoli) contro la vincente dello Scudetto (la Juve): in palio un trofeo importante. La vittoria della Supercoppa significherebbe molto per la squadra azzurra come sottolineato da Dries Mertens in un’intervista esclusiva al TgTre Regione Campania in onda alle 14:

“Domani contro la Juve è una gara ancora più importante, è una finale dove si può vincere un trofeo. Fisicamente sto bene, vediamo domani come reagisce il corpo”.

Il Napoli da dopo il pranzo di gruppo a Ercolano sembra rinato.

“Abbiamo fatto un pranzo non una cena, abbiamo parlato con Gattuso ma era più un’occasione di divertimento e per stare tranquilli con la testa. Ci ha fatto bene, ai giocatori che sono rimasti in rosa  piace fare gruppo e chi arriva vede come si fa. Napoli poi è una città che ti permette di fare questo, poi c’è Gattuso e il suo staff, un gruppo di giovani che hanno anche giocato”.

La Juve arriva dalla sconfitta con l’Inter per 2 a 0, mentre il Napoli dalla vittoria per 6 a 0 contro la Fiorentina. Ma Mertens non crede nel momento no dei bianconeri:

“Con la Juve devi andare sempre al 100%, anche 110%, se no non la puoi vincere. Dobbiamo stare concentrati e dare tutto”.

Potrebbe anche interessarti