Incredibile Van Basten: “Fatto di tutto per far vincere lo scudetto al Napoli del ’90”

van basten napoli
Foto Ig Marco Van Basten

Marco Van Basten, il cigno di Utrecht, è stato uno dei più grandi giocatori nella storia del calcio. Il suo estro e il suo talento hanno segnato gli anni ’80-’90 sia in Olanda che in Italia con il Milan. E proprio negli anni ’90 con i rossoneri Van Basten ha dato battaglia al Napoli di Diego Armando Maradona, vincendo ma anche perdendo degli scudetti.

In una lunga intervista al giornale spagnolo “As“, l’ex attaccante ora ambasciatore UEFA, è tornato proprio sul periodo italiano rilasciando delle dichiarazioni alquanto sconvolgenti. Il giornalista infatti gli dice che Maradona molte volte ha fatto notare come i club del Nord Italia fossero favoriti e partivano in vantaggio sul Napoli. Van Basten però è di tutt’altra opinione:

Era il 1990, credo. Noi avevamo vinto la Coppa dei Campioni. All’epoca solo una squadra poteva partecipare alla coppa ma la regola cambiò e se avevi vinto la Coppa dei Campioni allora anche la vincitrice del campionato poteva partecipare alla massima competizione europea.

In Italia hanno fatto tutto il possibile per far vincere il campionato al Napoli e avere due squadre italiane in Europa. Incredibili gli scandali arbitrali contro il Milan, Inter e Verona che hanno poi favorito gli azzurri, favori costanti. La partita che regalarono a Bergamo contro l’Atalanta quando Alemao simulò un’aggressione e persero 2 a 0 fu tremendo”.

L’episodio che ricorda Van Basten è datato 8 aprile 1990, quando dagli spalti fu lanciata una monetina che colpì Alemao, soccorso e poi portato in ospedale facendo scattare la vittoria a tavolino per 2 a 0 a favore degli azzurri. “Il Napoli ha vinto quello scudetto negli uffici” – conclude Van Basten.

L’attaccante olandese ha però parole al miele per il suo eterno rivale Maradona, scomparso tragicamente mesi fa: “Maradona era un leader, un vero capitano. Un combattente“.

Potrebbe anche interessarti