Caos Superlega, il Napoli di nuovo in lotta per lo scudetto? Le ipotesi

superlega napoli scudettoCon l’annuncio della creazione della Superlega, cui faranno parte alcuni dei più prestigiosi  – e ricchi – club calcistici d’Europa, si sono scatenati i commenti negativi non solo degli amanti del pallone, ma anche delle istituzioni governative e ovviamente Fifa e Uefa.

Aleksander Ceferin, presidente della Uefa, ha sottolineato come si tratti di progetto orribile ed avido, con l’unico scopo di far arricchire ancora di più chi è già ricco, eliminando pressoché totalmente i meriti sportivi. “I giocatori che parteciperanno e che giocheranno con le squadre che giocheranno in questa Lega chiusa non potranno giocare né mondiali né Europei”, ha minacciato, per cui alcune delle maggiori star del calcio mondiale potrebbero dover dire addio alla maglia della nazionale.

I governi nazionali sono sulla stessa linea della Uefa. Mario Draghi ha dichiarato che Il governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport”, il che significa che si potrebbe voler sostenere l’ipotesi di escludere le squadre partecipanti alla Superlega dai campionati nazionali. Di conseguenza, Juventus, Milan e Inter verrebbero esclusi dalla Serie A. Stessa operazione riguarderebbe la Liga e la Premier League con le relative partecipanti alla Superlega.

Superlega ed esclusioni dai campionati: Napoli in lotta per lo scudetto?

Se le esclusioni divenissero operative già nei campionati in corso si aprirebbe dunque lo scenario di una lotta scudetto rivoluzionata, con Atalanta, Napoli, Lazio e Roma racchiuse in dieci punti a sette giornate dal termine. Un’ipotesi che ha cominciato a circolare soprattutto sul web, la quale al momento appare piuttosto inverosimile e – soprattutto – eccessivamente precoce ed estrema, almeno per il campionato in corso.

Roma in finale di Europa League

Conseguenze dell’esclusione immediata delle 12 squadre ci sarebbero anche sulle competizioni europee. La Roma andrebbe dritta in finale di Europa League con il Villareal, venendo meno Manchester United (avversaria dei giallorossi) e Arsenal (avversaria degli spagnoli). La Champions andrebbe al Paris Saint-Germain, essendo escluse Manchester City (semifinalista avversaria del Paris) oltre a Real Madrid e Chelsea (le altre due semifinaliste). Jesper Moller, membro dell’esecutivo Uefa, a proposito dell’attuale edizione della Champions ha dichiarato presso l’emittente danese Dr. Moller: “I club devono andarsene e mi aspetto che accada venerdì. Poi dovremo vedere come finire il torneo. Venerdì ci sarà un comitato esecutivo straordinario”.

Potrebbe anche interessarti