Legia Varsavia: “Abbiamo murales migliori di Napoli”. Jorit risponde con Maradona

murales varsaviaA poco più di 24 ore dal match Napoli-Legia Varsavia, gli animi si cominciano a scaldare: la squadra polacca sembra aver lanciato una vera e propria sfida sui social, con un post provocatorio sui murales di Napoli.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Legia Warszawa 👑 (@legiawarszawa)

Nella serata di ieri, l’account Instagram @legiawarszawa ha pubblicato una foto in cui si vede un murales che ritrae i calciatori della squadra con la scritta “We are back”, situato nella capitale polacca. In primo piano il portiere Artur Boruc che guarda con ammirazione l’opera d’arte.

Ciò che ha attirato l’attenzione degli utenti social, però, è il commento che accompagna la foto: “Napoli è famosa per i suoi murales. A Varsavia ne abbiamo di migliori“. Chiaro riferimento, questo del Legia Varsavia, ai murales dedicati all’idolo dei partenopei, Diego Armando Maradona. Non sorprende, quindi, che sotto il post siano presenti numerosi commenti scritti da napoletani, che zittiscono la squadra polacca usando anche espressioni colorite.

Alla sfida social ha risposto in maniera perfetta Jorit, l’emblema della street art partenopea e autore di ben due murales dedicati al “dio del calcio”: uno a San Giovanni a Teduccio, nella zona industriale di Napoli, l’altro a Quarto, nella periferia partenopea.

In un post sulla sua pagina Facebook, l’artista napoletano mette a confronto il murales di San Giovanni a Teduccio con quello dei calciatori polacchi e scrive un commento essenziale: “Il #legiawarszawa lancia la sfida sui social”
Non perché è il mio, però come diceva Totò: ‘Ma mi faccia il piacere’. E ci sono andato piano… 😅 Diego è Diego!

Potrebbe anche interessarti