Diego Maradona Junior rivela: “Io e i miei fratelli siamo in causa con De Laurentiis. Assurdo non faccia entrare Dalma allo stadio”

diego junior de laurentiisNei giorni scorsi Dalma Maradona aveva accusato apertamente il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, di non rispondere ai suoi messaggi. La figlia del pibe de oro sta infatti girando un documentario e aveva chiesto al numero uno azzurro l’accesso allo stadio che porta il nome del padre.

DIEGO MARADONA JUNIOR CONTRO DE LAURENTIIS

Oggi un altro figlio di Diego, Diego Maradona Junior, ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa contro il presidente De Laurentiis. Intervenuto nel corso della Decima Edizione degli “Italian Sport Awards” che si stanno svolgendo a Castellammare di Stabia, l’allenatore del Napoli United ha spiegato perché non era presente all’impianto di Fuorigrotta in occasione dello svelamento della statua e ha difeso la sorella Dalma:

De Laurentiis? Non lo sento da molto, credo non gli sia piaciuto il fatto che non sono andato quando è stata scoperta la statua di papà. Ma io ho una faccia sola, e non potevo sedervi al fianco di una persona con cui io ed i miei fratelli abbiamo una causa in corso. Dispiace anche per il trattamento riservato a Dalma che sta girando un docufilm e le è stato negata la possibilità di accedere allo stadio che ne porta il nome. Questo mi sembra davvero assurdo. Al Napoli, in quanto squadra, non si può che augurare il meglio, spero che possa recuperare quanto prima i tanti infortunati per rimettersi in corsa alla pari delle altre e lottare fino alla fine per lo scudetto“.

Il mancato rinnovo del contratto di Insigne secondo Diego pesa sul rendimento del capitano in campo:

È un grandissimo calciatore, un ragazzo napoletano, e un patrimonio del calcio che il Napoli non può e non deve perdere, ma fino a quando non si risolverà la questione del contratto non potrà essere quello che conosciamo. La colpa non è sua, la società dovrebbe fare un passo verso di lui“.

Potrebbe anche interessarti