Scontri Spezia-Napoli: arrestato tifoso azzurro

Scontri Spezia- Napoli. È stato arrestato uno dei tifosi napoletani che ha invaso il settore dello stadio occupato dai supporter spezzini durante il primo tempo dell’ultima gara di serie A di domenica scorsa.

Arrestato 51enne napoletano

Si tratta di un 51enne del quartiere Vomero con precedenti penali. A dirlo è Ansa.it. Le forze dell’ordine stanno indagando sul gruppo ultras dei Fedayn tra i quali ci sarebbero i protagonisti degli scavalcamenti e degli scontri nel post partita.

Atteso nelle prossime ore il comunicato del Giudice Sportivo sulle sanzioni che potrebbero scattare per le due squadre coinvolte.

Scontri Spezia-Napoli, rovinata la festa dell’ultima di campionato

E’ successo domenica 22 maggio, durante l’ultimo match di campionato. I tifosi dello Spezia e quelli del Napoli si sono scontrati durante i minuti di gioco. Gli uni hanno invaso il settore degli altri con petardi e lancio di monete. Quelli azzurri, invece, hanno invaso il campo. A placare gli animi ci sono stati i giocatori, tra cui Koulibaly, che ha preso anche una bastonata in testa.

Inoltre i tifosi dello Spezia hanno intonato cori di discriminazione territoriale verso i napoletani e d’odio verso Diego Armando Maradona. Un supporter azzurro ha perso anche delle dita di una mano, stava tentando di lanciare un petardo quando questo gli è esploso in mano.

Potrebbe anche interessarti