Spalletti intervistato dalla Leotta: “Napoli piazza importante. Adl è un presidente tosto”

spalletti leotta
La Leotta intervista Spalletti

“Uomini forti, destini forti”, è con una sua celebre frase che Spalletti risponde a Diletta Leotta in una intervista su Dazn. L’allenatore del Napoli si è lasciato andare raccontando la stagione passata e anche il suo passato con il suo rapporto con Totti. Domande e risposte che sono state date in un habitat particolare, il suo agriturismo in Toscana: una meravigliosa tenuta che è la realizzazione del sogno di famiglia

SPALLETTI INTERVISTATO DALLA LEOTTA: TRA PRESENTE E FUTUTO

Alcuni estratti sono stati pubblicati dalla piattaforma streaming sui social ma è possibile vedere l’intervista integrale solo sul sito di Dazn. Queste le parole del tecnico azzurro:

Napoli è una piazza importante calcisticamente parlando, hanno ambizioni forti, vogliono vincere. Per vincere il confronto si fa duro, si fa arduo. Dal primo buongiorno incontro questa passione, questo cuore per questi colori. Mi fa arrabbiare soltanto quando non viene riconosciuto l’impegno dei ragazzi. Questa è squadra di bravi ragazzi, professionisti seri, meritano di vestire questa maglia. Ci sarà un impegno massimale in ogni gara, ogni allenamento. Nella vita o sei quello che conduce o sei passeggero, o sei cavallo o cavaliere. In campo mi piacciono le squadre che danno battaglia a qualsiasi avversario“.

Sono tante le cessioni eccellenti, da Mertens a Insigne, passando per Ospina e Koulibaly:

Quando si va mettere mano in maniera così drastica, si ha bisogno di tempo, di far crescere altri leader. Alcuni li abbiamo già: Di Lorenzo, Rrahmani, Anguissa, lo stesso Osimhen deve diventare un punto di riferimento per noi“.

Una parola è stata spesa anche per il patron De Laurentiis:

Scommettevano che sarebbe stata dura arrivare in fondo alla stagione, invece poi spesso ci incontriamo, abbiamo i nostri punti di vista però per ora c’è buon dialogo, probabilmente anche inconsciamente ciascuno di noi è stato qualche volta cavallo e qualche volta cavaliere, amiamo dirci le cose in faccia. Lui probabilmente più di me, è veramente un presidente tosto sotto molti punti di vista“.

FUTURO KVARA

In molti già scommettono su Kvara, erede di Insigne che nella prima giornata di campionato ha realizzato un gol e un assist:


E’ un calciatore dal quale ci aspettiamo molto, è andato a sostituire un campione che ha deciso di fare conoscenze nuove, di prendere una strada differente e noi dobbiamo stare con quella che è la volontà dei calciatori stessi. Ho sperato fino alla fine che rimanesse con noi“.

Potrebbe anche interessarti