Quale sarà la prossima squadra di Osimhen: Chelsea, Arsenal e PSG, tutte le trattative

Victor Osimhen richiamato subito dal Napoli, annullato il suo permesso speciale


Victor Osimhen non giocherà più nel Napoli la prossima stagione. La notizia è praticamente certa e l’ha data lo stesso giocatore, parole pronunciate in un momento molto complicato per la squadra, e che hanno compromesso ormai il rapporto con buona parte della tifoseria che già ci era rimasta molto male quando l’attaccante ha rimosso da Instagram le foto con la maglia azzurra, comprese quelle dei festeggiamenti per lo Scudetto.

Dove giocherà Osimhen la prossima stagione

Osimhen ha sempre mostrato un apprezzamento particolare per la Premier League, non nascondendo mai l’ammirazione per Didier Drogba, che ha militato nel Chelsea per ben 9 stagioni. Proprio i Blues sembrano essere in vantaggio su Arsenal e Paris, le tre squadre che al momento vorrebbero assicurarsi le prestazioni del nigeriano. Decisiva potrebbe essere proprio la preferenza di Osimhen rispetto ai Gunners, i quali avrebbero incontrato l’entourage del giocatore già nel 2022, nell’estate antecedente l’annata che avrebbe portato lo Scudetto sotto il Vesuvio e consacrato Victor tra gli attaccanti più forti al mondo.

Duello tra Chelsea e Arsenal ma c’è anche il PSG

Meno probabile appare invece la possibilità di andare al Paris Saint-Germain, che saluterà quasi con assoluta certezza Mbappè, destinato al Real Madrid. La volontà di Victor Osimhen non sarebbe comunque quella di tornare a giocare in Francia, poiché non si tratterebbe certamente di quel salto di qualità per la propria carriera che l’attaccante si auspica.

Il duello sembra essere dunque quello tra Arsenal e Chelsea, con entrambi i club disponibili a pagare la clausola rescissoria inserita nel recente rinnovo con il Calcio Napoli, che ha riconosciuto a Victor Osimhen un ingaggio da 10 milioni a stagione con effetto retroattivo. Una mossa di Aurelio De Laurentiis per non perderlo a zero. La nuova squadra dovrà sborsare una cifra intorno ai 120 milioni di euro, somma alla portata di entrambi i club di Londra, in grado anche di corrispondere uno stipendio uguale se non superiore a quello attuale.

Leggi anche questi articoli


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI