Gargano non ci sarà con l’Inter, ma potrebbe seguire la partita insieme ai tifosi

Walter Gargano

Presente e passato che si incrociano nel cuore di Walter Gargano. Il mediano azzurro tornato all’ombra del Vesuvio in questa stagione non potrà giocare contro la sua ex squadra, causa un infortunio che lo terrà fermo per 10-15 giorni. Una vera e propria maledizione per il polmone d’acciaio del centrocampo partenopeo.

Numero 77 digita un’altra squadra”, così recitava qualche tempo fa la curva napoletana all’uruguaiano, reo di aver tifato Inter sin da bambino quando giocando alla play station selezionava l’undici neroazzurro. Una dichiarazione resa da Gargano, quando fu presentato all’Inter. Frasi che molti tifosi napoletani si sono legati al dito.

Un inizio di stagione particolare per Walter. Fischi e mugugni ad ogni suo tocco di palla, la richiesta di andarsene. Ma lo spirito da guerriero che da sempre contraddistingue il centrocampista lo ha aiutato e come. La grinta messa in campo, il non volersi mai risparmiare, hanno poco alla volta trasformato i fischi in applausi.

E così domani sera, Gargano aspettava questa partita per poter riscattarsi definitivamente agli occhi dei suoi tifosi, quelli napoletani. L’infortunio lo costringerà a rimanere fuori dal prato del San Paolo, ma secondo un articolo di Raffaele Auriemma, pubblicato sul quotidiano Tuttosport, Gargano avrebbe intenzione di seguire la partita insieme ai suoi tifosi, in curva. Quella curva che ad inizio stagione lo ha fischiato.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più