Napoli troppo discontinuo: a Roma solo per vincere

Rafa Benitez

Si contano ormai i giorni che mancano alla sfida tra Roma e Napoli allo Stadio Olimpico, prevista per Sabato 4 Aprile alle 12,30. Non sarà una gara qualunque, si affronteranno due squadre che hanno tutta l’esigenza di dimostrare il loro valore, in questo campionato che non ha certezze.

Gli azzurri di Rafa Benitez, dopo un inizio agevole che permetteva loro di puntare a grandi obiettivi, quali il secondo posto o addirittura l’innominabile scudetto, si trovano oggi a dover rincorrere un terzo posto, occupato dalla Lazio che in sordina ha fatto il suo cammino fino a staccare il Napoli con ben 5 punti.

I giallorossi di Garcia però non stanno messi meglio dei partenopei, dal momento che col fiato sul collo da parte della Lazio, devono lottare per non perdere il secondo posto che non può dirsi blindato, visto che i laziali distano solo di un punto. Il Napoli vuole un posto in Champions e per ottenerlo deve iniziare proprio battendo la Roma, ma questa è una partita che secondo La Gazzetta dello Sport, ha il sapore dell’impresa per gli azzurri.A preoccupare non è solo la discontinuità dei risultati, quanto i numeri:  28 partite giocate, 36 gol subiti, quando l’anno scorso i gol ammontarono a 38 totali.

Questo un dato rilevante, certo, che crea apprensione in un momento estremamente delicato: lo scontro diretto di sabato necessita dei tre punti, diversamente c’è il rischio concreto che possa fallire il primo obbiettivo stagionale”. La Gazzetta dello Sport non ha dubbi, il Napoli non ha alternative se non quella della vittoria. Sabato, impresa titanica azzurra. Portare a casa il risultato per riconquistare almeno il terzo posto.

Potrebbe anche interessarti