Napoli tra “pochi intimi” al San Paolo: battuta la Fiorentina

Napoli-fiorentina

Ritiro forzato e l’obbligo di vincere. Questa volta gli azzurri non mancano l’obiettivo e tornano alla vittoria durante Napoli-Fiorentina.

Sblocca il match Dries Mertens che porta nel primo tempo gli azzurri in vantaggio, facendo esplodere la gioia dei pochi presenti allo stadio. Il Napoli c’è e vuole dimostrare di aver cambiato registro, basta passi falsi, ma non manca l’eclatante svista dell’arbitro di porta che nega un evidente gol fatto a Gonzalo Higuain ritardando la gioia del raddoppio degli azzurri.

Si vendica nel secondo tempo il Napoli, che continua a non cedere e non si piega alla Fiorentina. Firma la presenza anche il capitano Marek Hamsik, che dopo il gol si lascia andare ad una gioia immensa verso i tifosi, tornano in campo anche Zuniga ed Insigne e la differenza si nota. Si fraseggia in campo ed un altro azzurro a secco di gol da troppo tempo, ritrova lo specchio della porta, è Callejon, che dopo aver gonfiato la rete, allontana le critiche e le voci che tendono solo a destabilizzare l’ambiente.

Finisce con 3-0 Napoli-Fiorentina, in un San Paolo destinato a “pochi intimi”, quelli forse che ci hanno creduto più degli altri.

 

Potrebbe anche interessarti