Benitez vuole un grande Napoli: “Ora tocca al Presidente…”

Il futuro di Benitez, ora si gioca a carte scoperte

La promessa di Rafa Benitez è stata mantenuta, dopo il giorno del suo compleanno ha scoperto le carte e ha parlato chiaramente del suo futuro; nessuna decisione è stata ancora presa e tutto dipende dalla strada che Aurelio De Laurentiis deciderà di far intraprendere al suo Napoli.

 “Devo capire qual è l’obiettivo finale di questa squadra, se ci sono possibilità e volontà di miglioramento. Sono queste le cose che analizzeremo”.Con queste parole Benitez ha aperto la strada alle trattative con Aurelio De Laurentiis, passando a lui la patata bollente. Le condizioni per restare a Napoli, e restare a lungo, sono quelle che già l’anno scorso aveva chiesta il tecnico spagnolo, vuole avere la certezza di portare in maglia azzurra dei campioni da implementare nella rosa, in modo tale da colmare il gap che separa il Napoli dagli altri grandi club italiani ed internazionali. Fare ciò significa investire ma la parola investimento non è fra le preferite del numero uno azzurro, nonostante ciò Aurelio De Laurentiis ha dimostrato di essere un uomo lungimirante e che vuole vedere il Napoli crescere anno dopo anno per cui ancora non è detta l’ultima parola.

Insomma “patti chiari, amicizia lunga” Rafael Benitez non vuole un aumento di ingaggio o  un piano per la famiglia, il tecnico spagnolo vuole sapere fin dove è pronto a spingersi il presidente azzurro per rendere grande il Napoli e questa volta non si accontenterà di un “David Lopez qualunque”.

Potrebbe anche interessarti