Dopo la follia arrivano le scuse. Britos: “Ho sbagliato, chiedo scusa…”

Dopo la follia arrivano le scuse, Britos: "Ho sbagliato, chiedo scusa..."

Juventus-Napoli non è stata di certo la partita spettacolare che ci si aspettava di vedere: la prestazione sotto tono, il Pipita sostituito durante l’intervallo, gli errori della difesa e sul finale, l’atto sconsiderato di Britos ai danni di Morata.

Il difensore uruguaiano del Napoli dopo una partita sofferta e deludente ha perso la testa e nei minuti di recupero colpisce Alvaro Morata con una testata. Ovviamente il gesto di Britos è stato prontamente sanzionato dall’arbitro e quasi di sicuro arriverà una lunga squalifica come provvedimento punitivo. Il difensore azzurro, pare essere stato spinto dal giocatore bianconero, e così in un momento di rabbia, dovuto anche al pessimo andamento della gara, non ci pensa due volte a reagire d’istinto, ma qualunque sia stata la causa scatenante di quel brutto gesto non ha importanza, Britos ha sbagliato e ne è consapevole, per questo motivo il difensore azzurro china il capo fa “mea culpa” e tramite profilo twitter si scusa pubblicamente: “Chiedo scusa a tutti per il mio gesto. So di aver sbagliato e mi dispiace”

Le scuse sono quanto mai dovute e di sicuro non cancelleranno il gesto o la squalifica quasi certa, ma almeno Britos ha avuto l’umiltà di ammettere il proprio (palese) errore.

 

Potrebbe anche interessarti