Calciomercato Napoli: ultima offerta per Saponara, ma quanto costa?

Saponara

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il presidente Aurelio De Laurentiis ha offerto ben 13 milioni di euro (rispetto all’ultima offerta da 11) all’Empoli per il centrocampista offensivo Riccardo Saponara. Il trequartista toscano è la prima scelta di Maurizio Sarri per il suo 4-3-1-2.

 

Il classe ’91 gli garantirebbe una duttilità tattica molto importante. La società toscana valuta il suo gioiello molto di più, forse, di quanto non sia il suo reale valore di mercato che il sito Transfermarket indica a 3 milioni di euro. Da ricordare, però, che l’Empoli ha in mano soltanto la metà del suo cartellino e solo nelle prossime ore, sborsando la cifra di 4 milioni di euro al Milan, ne avrà l’intera titolarità.

Saponara non si opporrebbe al trasferimento, anche se non gli dispiacerebbe un’altra stagione all’Empoli dove potrebbe confermarsi dopo un’ annata molto brillante. La società toscana si è presa un paio di giorni per decidere e per parlare sia con il giocatore, sia con il procuratore per trovare un accordo rapido.

Con Saponara continua il progetto di un Napoli “made in Italy” dopo l’acquisto di Mirko Valdifiori e l’interessamento per il terzino del Torino, Darmian e l’attaccante del Borussia Dortmund Ciro Immobile.

Al Napoli serve un trequartista e il possibile ingaggio di Saponara, dopo quello di Valdifiori, sarebbe funzionale al progetto tattico di Sarri. Resta però un dubbio: Saponara vale i 13 milioni o anche i più richiesti dal sodalizio toscano?

In molti ricorderanno quando nel primo anno di Serie A, Marino riuscì a portare a Napoli per quella stessa cifra due calciatori del calibro di Hamsik e Lavezzi. E’ probabilmente un azzardo, ma se il calciatore dovesse rivelarsi davvero il trequartista del futuro del Napoli, non si potrà fare altro che incrociare le dita e sperare per il meglio. Anche perchè il ruolo del “vecchio numero 10” sul mercato sia italiano che internazionale costa fior di quattrini.