Herculaneum-Nuova Boys Caivanese, al “Solaro” è sfida tra le gemelle del gol

Herculaneum-Nuova Boys Caivanese

Se fosse un film il titolo giusto sarebbe “Non aprite quella porta”. Il rischio, però, è che potrebbe cadere giù comunque a forza di pallonate, per l’esattezza 72. Dovrebbero bastare. Sono le reti messe a segno complessivamente dai granata e dai gialloverdi in campionato, almeno sino ad ora. In 26 partite totali fa la media di 2,7 gol ogni novanta minuti. E’ per questo che Herculaneum-Nuova Boys Caivanese non potrà di certo essere equiparata ad un cult dell’horror come la pellicola del regista Marcus Nispel, ma i numeri sono comunque da paura.

Basti pensare che i tre migliori attacchi del girone A dell’Eccellenza campana dopo Herculaneum-Nuova Boys Caivanese – Portici, Savoia e Sessana – assieme hanno segnato 71 gol. Dato che esalta il potenziale offensivo delle due squadre ancor di più se paragonato ai soli 58 sigilli griffati dalle prime tre classificate (dietro alla capolista Sorrento) del girone B.

Tra le due  compagini è però la squadra di patron Mazzamauro a vantare il miglior attacco, con 37 reti messe a segno, al cospetto delle 35 dei gialloverdi. Ovviamente è tra le proprie mura che la capolista ha dato il meglio di sé, facendo esultare i suoi calorosissimi tifosi per 23 volte, 14 invece lontano dal “Raffaele Solaro”, dove – contro l’Hermes Casagiove alla 7^ giornata – si è giocata l’unica partita in cui l’Herculaneum non è riuscita ad andare a segno. Due quelle in cui, invece, non sono riusciti a timbrare il cartellino i calciatori della Nuova Boys Caivanese. Assolutamente identico, però, il numero di reti realizzate dalla squadra di mister Ciro Amorosetti in casa, 23, mentre in trasferta le realizzazioni sono state 12.

Proprio davanti al pubblico amico per entrambe le compagini sono arrivati i risultati più rotondi, con un 7-2, un 5-1 e un 6-1 rifilati dall’undici di patron Mazzamauro rispettivamente allo Stasia Soccer, all’Ardor Casalnuovo e all’Arzanese. Senza contare il 10-0 con cui l’Herculaneum batté il Comprensorio Atellana nel girone di Coppa Italia Dilettanti. 4-0 alla Sessana e soprattutto un inaspettato 5-1 al Savoia, invece, i passivi più netti con cui la Nuova Boys Caivanese si è imposta sui suoi avversari.

Herculaneum-Boys Caivanese

E’ proprio in Coppa, però, che la Caivanese si è presa forse la soddisfazione maggiore, riuscendo ad eliminare i propri prossimi avversari (legati da un bellissimo gemellaggio tra le tifoserie) ai sedicesimi, grazie al 2-0 del ritorno, dopo che ad Ercolano erano stati i padroni di casa ad imporsi per 1-0. Herculaneum-Nuova Boys Caivanese perciò avrà un sapore speciale per la formazione granata, visto che vorrà certamente vendicarsi dell’unica squadra che è riuscita a batterla in tutta la stagione, quando tra l’altro sulla panchina gialloverde c’era ancora l’ex Giovanni Sannazzaro.

Se i numeri offensivi parlano di un sostanziale equilibrio, però, la fase difensiva (oltre che la classifica) in effetti fa pendere i favori del pronostico  proprio dalla parte dei vesuviani. La differenza di dieci punti tra l’Herculaneum, attualmente prima, e la Nuova Boys Caivanese, terza, sta infatti tutta nei gol presi: 10 gli ercolanesi (seconda miglior difesa dopo il Mondragone), 17 i gialloverdi (addirittura settima difesa del girone A).

Dati che con tutta probabilità dovranno essere riaggiornati al triplice fischio finale di Herculaneum-Nuova Boys Caivanese. Per assistervi, domenica alle ore 11, non saranno validi gli abbonamenti, in quanto è stata indetta la “giornata granata”. Tifosi di casa e in trasferta dovranno, dunque, acquistare tutti il biglietto al costo di 5 euro, ma la partita dovrebbe valere davvero l’intero prezzo.

 

 

 

 

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più