Turris, Vitaglione: “Girone equilibrato, non esiste l’ammazza-campionato”

Turris Francesco VitaglioneNel post-gara di Turris-Gallipoli, ha parlato anche il direttore sportivo dei corallini Francesco Vitaglione. Una partita molto equilibrata, almeno nel primo tempo, che ha visto la squadra di Baratto andare sotto per 1-0. Poi, la reazione. Questo, in sintesi, il pensiero di Vitaglione che concede l’onore delle armi agli avversari: “Complimenti al Gallipoli, perché questi ragazzi vanno solo elogiati per l’impegno profuso. Ci hanno messo in difficoltà nel primo tempo, ma poi è uscito fuori il cuore e la grinta della Turris, che ha ribaltato una gara che sembrava indirizzata su binari non favorevoli“.

Considerazioni poi sugli innesti del secondo tempo, che di fatto hanno ribaltato il risultato: “Molto bene Schettino e Ferraro, che qualcuno ha definito riserve per l’Eccellenza. Io invece me li tengo stretti anche in Serie D, conosco il loro valore e so quanto possono dare“. A destare preoccupazioni, le condizioni di Michele Tarallo, bomber della Turris uscito acciaccato nel secondo tempo: “Tarallo? Ha un fastidio dietro alla gamba, lo valuteremo in settimana. In realtà, siamo arrivati a questa partita un po’ acciaccati. Oltre a Tarallo, non erano al 100% anche Sperandeo, Ferraro e Gallo, senza contare la squalifica di Lordi”.

Infine, Vitaglione parla anche della situazione generale del Girone H, molto equilibrato a dispetto dei pronostici estivi: “Forse nel primo tempo abbiamo sottovalutato l’avversario, ma i meriti vanno anche al Gallipoli. In questo girone non esiste la Cenerentola che regala punti a tutti. Nessuna squadra molla e tutte le partite vanno giocate fino alla fine. Un esempio? Il Pomigliano, che partiva con ben altri obiettivi, si ritrova a 1 solo punto da noi. Ripeto, questo è un girone molto equilibrato“.

Potrebbe anche interessarti