Turris, Manzo: “Il gol sbagliato? Non me ne capacito. Soffriremo fino alla fine…”

Turris Ciro ManzoProtagonista di Turris-Virus Francavilla, il capitano corallino Ciro Manzo. Nel secondo tempo, Manzo ha avuto una ghiotta occasione per portare in vantaggio la sua squadra. Un errore non da Manzo, verrebbe da dire, considerando la freddezza e l’esperienza che lo contraddistinguono. E quel gol mancato è ancora nella sua mente, dopo essersi presentato ai giornalisti presenti nella sala stampa del Liguori. Ecco cosa ha detto Manzo a fine gara: “Ancora non mi capacito di come abbia fatto a sbagliare quel gol del genere! La verità è che per un mio errore, siamo ancora costretti a soffrire. Con una vittoria, i giochi sarebbero stati fatti. Sul pallone sono andato convinto di fare gol, purtroppo ho sbagliato. Domenica ci attende una partita che deciderà la nostra salvezza. Quest’anno abbiamo avuto tanti rammarichi. Basti pensare alla partita con il Fondi, una gara in cui meritavamo ben oltre il pareggio o i tre punti persi a Gallipoli. Resta comunque un campionato strano, perché a 44 punti non sei salvo. Un campionato singolare, che non capiterà mai più secondo me“.

Prosegue: “Domenica prossima ci attende una battaglia, perché a Picerno non ci regaleranno nulla. Ma gli stimoli faranno la differenza. Loro non si giocano nulla, noi la salvezza. Non possiamo pensare di non vincere, perché sarebbe da folli. Se non dovessimo ottenere i tre punti, non meriteremmo comunque i play-out. In questa stagione abbiamo avuto tanti episodi contro. Soffriremo fino alla fine, come da tradizione nella nostra storia. Sarebbe stato bello chiudere la mia avventura con un gol. Il pubblico? Era da un po’ di anni che non si vedeva una tifoseria avversaria così numerosa. I tifosi si sono comportati benissimo, e i supporter corallini sono stati vicini alla squadra fin dal riscaldamento. C’è stata una grande atmosfera“.

Potrebbe anche interessarti