Turris Calcio

Tutte le notizie sull’FC Turris 1944

Seguite con noi la diretta testuale di Turris-Marsala. Fischio d’inizio alle ore 15:00 presso lo stadio Amerigo Liguori di Torre del Greco.

TURRIS-MARSALA  0-0  (FINALE)

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

SECONDO TEMPO

FINISCE QUI LA PARTITA!

50′ Cunzi cade in area, il pubblico chiede a gran voce il calcio di rigore. L’attaccante protesta e viene cacciato fuori!

45′ Concessi 6 minuti di recupero.

43′ Si va verso il recupero.

37′ TURRIS VICINISSIMA AL VANTAGGIO! Punizione battuta da Cunzi, cross a giro sulla testa di Vacca. Pallone che sfiora il palo alla sinistra di Giappone!

34′ CI PROVA RICCIO DALLA LUNGHISSIMA DISTANZA, DEVIA GIAPPONE!

34′ Conclusione di Tripoli, D’Inverno blocca in due tempi.

30′ Tiro di Vacca, conclusione deviata. Palla intercettata da Giappone.

28′ Cross di Cunzi direttamente tra le braccia del portiere.

23′ Altro ottimo disimpegno di Lagnena, che sbroglia una situazione complicata.

20′ TURRIS AD UN PASSO DAL VANTAGGIO! Lancio di Fabiano a cercare il taglio di Formisano. Destro ad incrociare potente e preciso, ma Giappone devia in corner.

18′ Partita ancora bloccata. La Turris fa fatica ad imbastire azioni di gioco.

14′ Vacca va alla conclusione, ma era in posizione di fuorigioco.

11′ Dentro anche Cunzi. Vedremo se saprà dare qualcosa ai suoi.

10′ Cambio da ambo le parti: entrano Fabiano e Fragapane.

5′ TURRIS VICINA AL VANTAGGIO! Punizione per i corallini battuta da Franco al limite dell’area. Il pallone scende ma non trova lo specchio di porta.

1′ E’ iniziato il secondo tempo

 

PRIMO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

45′ + 1 Altra bella conclusione della Turris: tiro a giro di Di Dato che per poco non inquadra la porta.

43′ Tiro dalla distanza di Lagnegna: gran bella conclusione che impegna Giappone.

41′ Ci avviciniamo verso il recupero del primo tempo.

37′ Corner per la Turris: sponda di Riccio, interviene col tacco Vacca. Palla fuori.

32′ Candiano reclama un rigore per fallo di mano: l’arbitro lascia proseguire.

27′ Tiro dalla lunga distanza di Franco: pallone abbondantemente sopra la traversa.

26′ Partita tutt’altro che spettacolare: si sente l’assenza del tridente titolare nella Turris.

22′ Cross pericoloso di Lagnena, svetta di testa Guarracino ma sbaglia il tempo e non trova il pallone.

18′ Ancora nessuna azione da gol in questo primo tempo.

13′ Cambio di campo a cercare il taglio di Formisano sulla destra: pallone troppo lungo.

11′ Di Dato cade in area, l’arbitro lo ammonisce per simulazione.

5′ Pessimo disimpegno di Giappone che nel tentativo di rinviare la palla ha colpito in pieno Guarracino, che per poco non stava per approfittarne.

4′ Tanti falli in questi primi minuti di gioco.

1′ E’ iniziata la partita.

 

Turris: D’Inverno, Esempio, Riccio, Aliperta, Di Nunzio, Formisano, Franco (11′ Cunzi), Vacca, Guarracino (31′ st Auriemma), Di Dato (10′ st Formisano), Lagnena.

A disp.: Casolare, Caiazzo, Auriemma, Fabiano, Cellitti, Fibiano, Tarallo, Esposito, Cunzi. All.: Fabiano.

Marsala: Giappone, Galfano, Sekkoum, Maraucci (10′ st Fragapane), Corsino (16′ st Balistrieri), Napolitano (32′ st Benivenga), Candiano, Prezzabile, Lo Nigro (32′ st Bonfiglio), Giardinia, Manfrè (25′ st Tripoli).

A disp.: Compagno, Benivenga, Fragapane, Balistrieri, Tripoli, Rallo, Giuffrida, Ciancimino, Bonfiglio. All.: Giannusa.

Arbitro: Eugenio Scarpa (Collegno)

Marcatori: -; Ammoniti: Di Dato, Galfano, Lo Nigro, Aliperta, Sekkoum, Fragapane, Riccio. Espulso Cunzi.

Nel post-gara di Turris-Bari ha parlato anche il tecnico Franco Fabiano. Ecco cosa ha dichiarato il trainer corallino: “Del Bari non ci interessa nulla, è di un’altra categoria. Ma battere questa squadra dà lustro alla squadra, alla società e a questa città. Sapevo che Cornacchini sarebbe venuto a giocare con 3 difensori perché l’ha dimostrato partita per partita. Si doveva mettere il pannolino. Con quella squadra giocherei sempre con gli attaccanti. Già sapevo che sarebbe venuto con Mattera terzino nel tentativo di bloccare Celiento. Solo che, così facendo, ha liberato Addessi dall’altra parte. Avevamo una sola arma a nostra disposizione, pressarli a tutto campo. Abbiamo dei giovani importanti come Esempio, sta crescendo. Ma non solo lui, anche Casolare. Oggi sembrava un “vecchio”, e sappiamo quante gliene sono state dette all’inizio“.

Prosegue Fabiano: “Longo? Ovviamente ci è dispiaciuto fare a meno del nostro capitano. Si diceva che anche quella di Aliperta fosse un’assenza importante, ma oggi Franco, che lo ha sostituito, ci ha dato tanta qualità. L’espulsione? Ce l’avevo con Cornacchini. Io non entro mai nel merito dei miei colleghi, lui è entrato nel mio dicendomi di calmarmi. A fine gara sono andato comunque a stingergli la mano, ma lui non ha voluto stringermela. Ma non me ne frega niente, è la pochezza dell’uomo…

Nel post-gara di Turris-Bari ha parlato il tecnico dei galletti Giovanni Cornacchini. Ecco cosa ha dichiarato “Ci è mancata la mentalità di questa categoria dove non serve essere bravi a livello tecnico, bisognava fare di più. Ci è mancata la cattiveria agonistica. Alla fine, però, la partita è stata condizionata da un episodio. Adesso ci sarà la critica da parte della stampa, ma la partita poteva finire 0-0. Abbiamo perso perché abbiamo fatto poco, questa è la mia opinione. Gli attaccanti della Turris ci hanno impegnato ma non è che abbiano fatto cose eccezionali. Mancata reazione dopo il gol? Abbiamo avuto due occasioni alla fine della gara come il colpo di testa di Pozzebon“.

Prosegue: “Nel secondo tempo troppi lanci lunghi? Si poteva fare meglio, ma la qualità del gioco è relativa. Parlano tutti che la Turris gioca benissimo, non mi pare che abbia fatto una partita dove ha giocato così bene, è stata una partita equilibrata. Campionato riaperto? Penso al Bari, non temo il virtuale -6 della Turris, non temo nulla. Abbiamo giocatori forti e dobbiamo fare di più, punto. Ripeto, abbiamo fatto poco“.

Seguite con noi la diretta di Turris-Bari!

TURRIS-BARI  1-0 (FINALE)

(AGGIORNA LA DIRETTA)

 

SECONDO TEMPO

FINISCE QUI LA PARTITA. LA TURRIS RIAPRE IL CAMPIONATO, BARI BATTUTO!

49′ Mancano 2 minuti alla fine!

47′ Pozzebon sfiora l’1-1!

45′ Concessi 6 minuti di recupero!

40′ Espulso Franco Fabiano! Allontanato il mister corallino

38′ Bari spaccato in due, la Turris può far male in contropiede

32′ TURRIS VICINISSIMA AL 2-0! Disastro in difesa del Bari, non ne approfitta Celiento che trova solo l’esterno della rete.

29′ Bari lunghissimo adesso, la Turris può trovare il secondo gol

27′ Cross velenoso di Brienza: palla che ha sfiorato il palo alla destra di Casolare.

23′ Ancora un’occasione per Guarracino! Ma il suo tiro incrociato è debole e facile da bloccare per Marfella.

21′ Si fa male Varchetta: entra Di Nunzio.

18′ Ammonito Vacca.

14′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL HA SEGNATO RICCIOOOOOOOOOOOO: punizione battuta da Celiento, palla che viene deviata. Marfella non interviene bene e ne approfitta il centrale corallino.

10′ OCCASIONE TURRIS! Punizione tesa battuta da Celiento, stacca di testa Guarracino ma non colpisce bene la palla.

9′ Bari rintanato nella propria metà campo.

2′ Lancio lungo di Mattera per Simeri: va in profondità il 9 biancorosso, ma Casolare è bravissimo a bloccarlo.

1′ E’ iniziato il secondo tempo.

 

PRIMO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

45′ Concesso 1 minuto di recupero.

45′ Ci avviciniamo alla fine del primo tempo.

39′ Interviene in scivolata Mattera, la sua deviazione si trasforma in un pallonetto che per poco non beffava Marfella!

37′ Possesso palla prolungato della Turris, corallini che giocano anche di prima, ma davanti manca la presenza di Longo.

34′ Grande chiusura di Varchetta su Brienza, rimpallo però che favorisce Floriano che va alla conclusione: palla alta.

31′ Siamo alla mezz’ora. Si lotta tantissimo a centrocampo, partita molto nervosa qui al Liguori.

27′ Punizione per il Bari, colpo di testa di Bolzoni che però non inquadra lo specchio di porta.

24′ Azione personale di Floriano che si stacca dalla sinistra, va verso il centro e prova un cross col destro: palla troppo lunga.

21′ Filtrante di Addessi a cercare lo scatto di Esempio, ma il pallone è troppo lungo.

18′ Ammonito Cacioli per un fallo su Guarracino.

15′ TRAVERSA COLPITA DA BRIENZA!

14′ Ancora 0-0 tra Turris e Bari. Partita molto equilibrata.

10′ Altra occasione per la Turris! Punizione calciata da Addessi, pallone che passa per tutta l’area di rigore del Bari, e per pochissimo non ci arriva un calciatore corallino.

8′ Occasione Bari: punizione battuta da Floriano, pallone che arriva tra i piedi di Di Cesare che va alla conclusione ma Casolare para.

5′ Grande filtrante per Simeri, che si invola in porta ma l’intervento di Casolare è eccellente.

5′ Passati i primi 5 minuti, corallini molto aggressivi.

1′ CHE OCCASIONE PER LA TURRIS! Guarracino sfugge a Di Cesare, si presenta a tu per tu con Marfella ma il portiere del Bari para!

1′ E’ iniziata Turris-Bari!

Turris: Casolare, Esempio, Riccio, Franco (25′ st Lagnena), Varchetta (21′ st Di Nunzio), Formisano, Fabiano, Vacca, Guarracino, Addessi, Celiento (46′ st Auriemma).

A disp.: D’Inverno, Di Nunzio, Auriemma, Lagnena, Cellitti, Fibiano, Palmieri, Esposito, Di Dato. Allenatore: Fabiano.

Bari: Marfella, Mattera, Cacioli, Di Cesare, Floriano (8′ st Neglia), Simeri (35′ st Pozzebon), Brienza (37′ st Hamlili), Liguori (8′ st Piovanello), Quagliata, Langella, Bolzoni (30′ st Iadaresta).

A disp.: Muarantonio, Hamlili, Neglia, Bianchi, Piovanello, Iadaresta, Nannini, Mutti, Pozzebon. Allenatore: Cornacchini.

Arbitro: Davide Di Marco (Ciampino)

Marcatori: 14′ st Riccio; Ammoniti: Cacioli, Formisano, Vacca, Casolare, Lagnena, Piovanello.

La Turris batte 2-0 la Sancataldese ed accorcia sul Bari, sconfitto 3-2 dalla Cittanovese. Corallini che, adesso, si ritrovano a -9 dalla vetta. Nel post gara hanno parlato Antonio Colantonio, Franco Fabiano e Marzio Celiento. Ecco cosa ha dichiarato il presidente della Turris: “Ci siamo ripresi dopo la sconfitta di domenica scorsa. Bari? Facciamo la corsa su noi stessi, sono una corazzata. Ci giocheremo tutto quando loro verranno al Liguori. Voglio dare una soddisfazione a questa città, regalando ai tifosi una partita d’altri tempi, al di là del risultato che auspico sia positivo nei nostri confronti. Voglio portare alla ribalta questa città, che merita molto di più anche della Lega Pro. Stadio chiuso? Io spero che non ci saranno problemi per i nostri tifosi, per il momento dovremmo giocare qui e non ho ancora visto il divieto di trasferta per la tifoseria avversaria. Per il momento, Turris-Bari si giocherà al Liguori con i tifosi baresi. Chiaramente, ci atterremo alle disposizioni delle autorità competenti“.

Le parole di Fabiano: “Fanno piacere i complimenti, però li faccio anche io alla Sancataldese, che ha fatto un’ottima partita. Ma anche alla mia squadra, che ha saputo soffrire quando c’era da soffrire e a Casolare, che non giocava da 4 mesi. Si è fatto trovare pronto alla grande. Dedico questa vittoria ad un nostro figlio torrese, un nostro figlio corallino, Francesco Panariello. Dedichiamo questa partita a lui e a tutta la sua famiglia. Fabiano? Sta abbastanza bene, domenica dovrebbe essere disponibile. Oggi non abbiamo voluto rischiarlo, anche se stava discretamente bene“.

Le dichiarazioni di Celiento: “Ci stiamo divertendo, e ci fa piacere in primis a noi e poi per i tifosi, che si divertono con le nostre giocate. Il secondo gol? Sulla punizione di Aliperta ho tagliato sul primo palo e, fortunatamente, è andata bene. Ho deviato il pallone quel tanto che basta per trovare la rete. Bari? Vederlo lassù con tanti punti di vantaggio non è bello, però guardiamo a noi stessi, riponendo la stessa attenzione ad ogni partita. Loro fanno un campionato a parte, ma noi dobbiamo continuare a dire la nostra. Quando la matematica non sarà più dalla nostra parte, ce ne faremo una ragione. Un peccato aver buttato qualche punto fuori casa, purtroppo è davvero un peccato. Ma dobbiamo guardare avanti. Le partite che verranno adesso dovremo affrontarle con una testa diversa. Consacrazione per me e Longo? Questo è il terzo anno che facciamo insieme, ci troviamo una meraviglia. Ci stiamo divertendo, che è la cosa più importante, poi se arrivano anche i risultati tanto meglio. Dobbiamo continuare a migliorarci, in una piazza importante come Torre del Greco e con questa società“.

Seguite con noi la diretta di Turris-Sancataldese, match della terza giornata del girone di ritorno del Girone I. Fischio d’inizio alle ore 14:30

TURRIS-SANCATALDESE  2-0  FINALE

(AGGIORNA LA DIRETTA)

 

SECONDO TEMPO

FINALE! LA TURRIS BATTE 2-0 LA SANCATALDESE. CORALLINI A -9 DAL BARI!

48′ Spreca tutto la Turris! I corallini si divorano il gol del 3-0, errore sotto porta di Longo!

47′ Attacca ancora la Sancataldese. La Turris difende con le unghie e con i denti il prezioso vantaggio.

45′ Concessi 6 minuti di recupero.

36′ Uscita avventata di Casolare che crea il panico nella retroguardia corallina

34′ Contropiede della Turris, si invola Fabio Longo, si sposta il pallone sul destro e va al tiro a giro. Strepitoso intervento di Franza che evita il 3-0.

33′ Turris più guardinga in questo secondo tempo, possesso palla in favore degli avversari.

27′ Conclusione da fuori area di Celiento, pallone alto ma non di molto.

19′ Poche emozioni in questo secondo tempo, a parte la precedente occasione descritta poco fa. Turris che cerca soprattutto di ripartire in contropiede.

15′ Santacaldese vicinissima al gol del 2-1! Punizione battuta da Ficarotta, strepitoso intervento del portiere, con decisivo intervento di Riccio sulla linea che nega il gol agli avversari.

8′ La Sancataldese si gioca la carta Gambino.

1′ E’ iniziato il secondo tempo

 

PRIMO TEMPO

FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO

42′ Ci avviciniamo nel recupero.

38′ GOOOOOOOL DI MARZIO CELIENTO! Punizione rasoterra battuta da Aliperta, tocco di Celiento che beffa Franza!

36′ Le azioni migliori dei corallini arrivano dalla fascia destra, fin qui Addessi tra i migliori in campo!

30′ GOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Corner battuto da Addessi, pallone che viene respinto fuori area, si avventa Celiento che scarica il destro e non lascia scampo a Franza.

25′ Da almeno 10 minuti la Sancataldese è rintanata nella propria metà campo.

20′ Traversone di Esposito, Longo tenta la conclusione in rovesciata. Palla alta.

17′ Grande azione di Ficarrotta che salta Esempio e mette in mezzo un pallone pericoloso sul quale, però, non ci arrivano Montalbano e Mosca.

15′ Lancio lungo di Addessi a cercare il taglio di Longo, ma il pallone è fuori misura.

7′ Grande occasione per la Turris! Fraseggio nello stretto che porta allo smarcamento Celiento: l’esterno corallino mette un filtrante rasoterra pericolosissimo sul quale si avventa Vacca ma il portiere Franza devia in angolo la sua conclusione.

4′ Nessuna occasione in questi primi minuti di gioco

1′ E’ iniziata Turris-Sancataldese!

 

Turris: Casolare, Esempio, Riccio, Aliperta, Varchetta, Formisano, Esposito, Vacca (39′ st Di Nunzio), Longo, Addessi (29′ st Lagnena), Celiento (37′ st Guarracino).

A disp.: Ferrara, Di Nunzio, Auriemma, Lagnena, Franco, Fibiano, Tarallo, Lombardo, Guarracino. Allenatore: Fabiano.

Sancataldese: Franza, Longo (1′ st Sicurella), Lucarelli, Sessa (7′ st Montalbano), Di Marco, Cossentino, Bruno (33′ st Calabrese), Di Stefano, Montalbano (39′ st El Hdjkatim), Ficarotta, Mosca (1′ st Passanante).

A disp: La Cagnina, Passanante, Calabrese, Giarrusso, Costanzo, Sicurella, El Hadjkatim, Gambino, Giarratana. Allenatore: Milanesio.

Arbitro: Giuseppe Vingo (Pisa)

Marcatori: 30′ e 37′ pt Celiento; Ammoniti: Addessi, Lucarelli, Montalbano, Aliperta, Di Stefano.

Due righe che non avremmo mai voluto scrivere. La Turris tutta piange il grande tifoso Francesco Panariello venuto purtroppo a mancare oggi (ieri, ndr). Le più sentite condoglianze alla famiglia di Francesco e a tutta la tifoseria corallina da parte del presidente Antonio Colantonio e di tutti i componenti di società, staff tecnico e squadra“. Così la società corallina sul suo profilo Facebook.

Tutta Torre del Greco in queste ore sta piangendo la morte di Francesco Panariello, tifoso corallino molto conosciuto in città. Sono tantissimi i messaggi lasciati sul suo profilo Facebook: “Non ci sono parole per il vuoto che hai lasciato in me fratello ti porterò per sempre nel mio cuore. Ciao Checco“, “Mi ricorderò ogni singolo istante trascorso in tua compagnia, leone mio! Eri, e resterai sempre una persona unica e speciale“.

Nel post-gara di Turris-Roccella hanno parlato Antonio Colantonio e Franco Fabiano. Queste, le parole del presidente: “Bari nel girone? Quando alla Turris va tutto bene, c’è sempre qualcosa pronta a darci fastidio. Ma non mi preoccupo. Lo ripeto, se ci sono i presupposti per il ripescaggio, farò tutto ciò che è umanamente possibile fare. Questo è un gruppo importante che, lo dico sin d’ora, anche se rimanessimo in Serie D io cambierei solo alcuni elementi e confermerei quasi tutto il gruppo. Perché credo in un gruppo che, se gioca sempre assieme, può dare tantissimo. Turris-Bari? Ho avuto rassicurazioni sul fatto che giocheremo qui al Liguori. Presumo che non ci saranno i tifosi del Bari. La giornata corallina? Ho preferito avvantaggiare gli abbonati“.

Le parole di Fabiano: “Nei primi 20 minuti il Roccella ci ha messo in difficoltà, e nessuno ci era riuscito prima d’ora. Ci veniva a prendere alti, mentre col Bari erano stati più attendisti. Ci hanno sorpreso con questo pressing alto. Ripeto, il Roccella ha fatto 2 gol in casa del Bari, nessuno ci era riuscito. Questa è un’altra squadra rispetto a quella del girone d’andata. Bari? Facciamo il massimo ad ogni partita, poi vedremo che succede. Ce la giocheremo su ogni campo. Il Bari è una squadra importante, vincerebbe anche la categoria superiore, di che parliamo? All’andata provammo a giocare alti, subendo solo nel finale. E’ in quella gara che questa squadra ha preso consapevolezza dei propri mezzi. Questa Turris assomiglia alla mia Arzanese, che era forse un po’ più offensiva. Secondo me, giochiamo alla pari col Bari a livello di qualità, nonostante abbiano giocatori da Serie B. Noi, comunque, abbiamo giocatori importanti. Tecnicamente, siamo al loro livello. Ci possono sovrastare solo fisicamente“.

TURRIS-ROCCELLA 5-0  (FINALE)

(AGGIORNA LA DIRETTA)

 

SECONDO TEMPO

FINISCE QUI LA PARTITA

48′ ANCORA FABIO LONGOOOOOOOO! 5-0 per la Turris!

45′ Concessi 4 minuti di recupero

37′ Espulso il portiere del Roccella

35′ 4-0 DELLA TURRIS! Celiento, dal dischetto, segna il calcio di rigore.

27′ Fabio Longo sfiora la doppietta di testa!

17′ Cross di Addessi quasi dal fondo, svetta in area Celiento. Pallone che rimbalza a terra e finisce tra le mani di Scuffia.

15′ Cambio Turris: fuori Fabiano, dentro Fibiano.

8′ Roccella in difficoltà che lascia ampi spazi per gli attaccanti corallini. La Turris cerca il poker.

3′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOL DI FABIO LONGOOOOOOOO! E’ un altro capolavoro! Assist d’esterno di Celiento, Longo si porta in avanti il pallone con un tocco che basta a saltare l’avversario e mirare in porta. Nulla da fare per Scuffia. Gesto tecnico di un’altra categoria.

1′ E’ iniziato il secondo tempo

 

PRIMO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

45′ Concessi 3 minuti di recupero.

40′ Ci avviciniamo alla fine del primo tempo.

32′ Uno-due micidiale dei corallini, Roccella che ha subìto il contraccolpo psicologico.

25′ GOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Ancora Addessi! Erroraccio della difesa del Roccella che si fa trovare impreparata su una palla arrivata dalle retrovie, ne approfitta Addessi che si invola in porta, mette a sedere il portiere con una finta e lo batte per la seconda volta.

21′ GOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Azione che parte da Celiento, bravissimo a saltare Zukic con una finta e a mettere in mezzo un cross rasoterra. Sul pallone arriva Addessi, che deve soltanto appoggiare in rete.

19′ Punizione battuta da Celiento, pallone troppo sul portiere.

13′ Calcio d’angolo battuto da Addessi, nulla di fatto per i corallini.

7′ Punizione battuta da Aliperta, pallone che viene deviato da un difensore del Roccella. Tenta la conclusione da fuori area Esempio: palla altissima.

5′ Ottimo inizio da parte della squadra ospite, Turris che si difende.

1′ E’ INIZIATA TURRIS-ROCCELLA!

 

Turris: D’Inverno, Esempio, Riccio, Aliperta (37′ st Lagnena), Varchetta, Auriemma, Fabiano (15′ st Fibiano), Vacca (20′ st Franco), Longo, Addessi (28′ st Guarracino), Celiento (37′ st Formisano).

A disp.: Casolare, Cellitti, Formisano, Lagnena, Franco, Fibiano, Tarallo, Di Nunzio, Guarracino. All.: Fabiano.

Roccella: Scuffia, Cordova, Asselti (33′ st Filippone), Amelio, Strumbo, Zukic (33′ De Luca), Pizzutelli, Diop (10′ st Riitano), Ngom (10′ st Osei), Faella (33′ st Akonedo), Djvomo Adusa.

A disp.: Spano, Osei, Filippone, Braglia, Riitano, De Luca, Colaianni, Akonedo. All.: Passiatore.

Arbitro: Matteo Centi di Viterbo

Marcatori: 21′ e 25′ pt Addessi, 3′ st  e 90′ st Longo, 37′ st Celiento; Ammoniti: Diop, Vacca, Ngom, Celiento, Aliperta. Espulso Scuffia.

Nel post-gara di Turris-Portici hanno parlato il tecnico dei corallini, Franco Fabiano, ed il bomber Fabio Longo. Ecco cosa hanno dichiarato. Fabiano: “La cosa più bella è aver entusiasmato una città intera. Oggi si respira un bel clima a Torre del Greco. Longo è la nostra punta di diamante, ma dietro di lui c’è un grande lavoro da parte di tutta la squadra. Fa piacere anche per Cunzi, meritava il gol e, come ho detto sempre, è un giocatore importante per noi“.

Prosegue: “Questo collettivo ha grandi qualità tecniche ma soprattutto morali. Prima di avere grandi giocatori, bisogna avere grandi uomini. Ed io ho trovato un gruppo straordinario. Il Bari? Non lo guardiamo, è fuori classifica. Non ce l’ho con la squadra o con l’allenatore. In questo momento, è come se il Bari fosse la Juventus e noi, invece, il Napoli. Quando De Laurentiis afferma che la Juve fa il babà, adesso il Bari fa un babà contro 20 squadre che corrono e lottano. Io non li vedo in Serie C, ma in Serie A, quindi gli faccio gli auguri per tornare quanto prima in quella categoria. Però le regole ci sono e devono essere valide per tutti. Se la Turris fallisce, inizia dalla Terza Categoria. Perché?

Le dichiarazioni di Longo: “Il mio dovere è far divertire i tifosi, oggi era importante vincere e ci siamo riusciti. L’affetto dei bambini? E’ una bellissima sensazione, perché significa che stiamo costruendo qualcosa di importante in una città meravigliosa. Per me è un motivo d’orgoglio. Mi sento uno dei tanti di questa squadra, con il gruppo si ottengono i risultati. La verità è questa. Se faccio bene, è merito della squadra e non solo mio. Momento di grazia? Si, sto bene. Ho degli obiettivi da raggiungere che mi prefisso ogni anno e sono contento. Con Colantonio ho un rapporto che va al di là del calcio. Ho avuto tante richieste, ma non ho mai preso in mano il telefono. L’obiettivo è rimanere qui, con la Turris, il più a lungo possibile. Poi il calcio è dinamico, si vive giorno per giorno“.

TURRIS-PORTICI  5-0  FINALE

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

Turris: D’Inverno (33′ st Casolare), Esempio, Riccio, Aliperta, Varchetta, Auriemma (16′ st Formisano), Fabiano, Vacca (20′ st Lagnena), Longo (26′ st Guarracino), Cunzi, Celiento (29′ st Addessi).

A disp.: Casolare, Lagnena, Formisano, Lombardo, Franco, Fibiano, Tarallo, Addessi, Guarracino. All.: Fabiano.

Portici: Antico, Boussada, Salimbè, Nappo, Sall, Cardinale, Felleca, Marzano (11′ st Atteo), Improta, Onda, Di Prisco (1′ st Coratella).

A disp.: Marone, Massa, Panico, Romano, Imbimbo, Atteo, Coratella, D’Angelo, Di Bellonio. All.. Chianese.

Arbitro: Gallipò Simone

Marcatori: 14′ e 20′ pt, 4′ e 26′ st Longo; Ammoniti: Sall, Felleca, Cunzi, Riccio, Marzano, Nappo. Espulso Massa.

 

SECONDO TEMPO

FINALE

46′ Concessi in precedenza 3 minuti di recupero.

46′ GOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! E’ Cunzi a siglare il 5-0!

41′ Palo colpito da Cunzi direttamente da calcio d’angolo!

37′ Espulso Felleca: Portici in 10.

34′ Partita senza più alcun significato, corallini padroni assoluti del match.

26′ GOOOOOOOOL DELLA TURRIS, POKER DI FABIO LONGO! Assist delizioso di Celiento, cross che scavalca tutti e finisce sulla testa di Longo, che da 0 metri non può proprio sbagliare. Standing ovation per lui.

24′ Turris vicinissima al 4-0! Corner battuto da Celiento, è uno schema che libera al tiro Lagnena. Tiro spaventoso per potenza e precisione, ma Antico è prodigioso.

20′ Punizione battuta da Nappo a cercare Sall, ma il difensore del Portici era in fuorigioco.

12′ Primo occasione pericolosa del Portici che si sviluppa sempre dai piedi di Felleca: l’esterno serve un gran pallone per Salimbè che va a botta sicura. Ma D’Inverno risponde presente e devia in corner.

4′ GOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Tripletta per Fabio Longo! Nelle proteste per la rete, è stato espulso Massa ed ammonito Marzano.

1′ E’ iniziata la ripresa

 

PRIMO TEMPO

45′ Concessi 2 minuti di recupero.

39′ Palo clamoroso colpito da Cunzi!

30′ Turris assoluta padrona del campo, il primo tiro del Portici è avvenuto al 29′, con una punizione abbondantemente fuori calciata da Felleca.

20′ GOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Corallini sul 2-0! E’ sempre Longo a segnare, bravo a scattare sul filo del fuorigioco sugli sviluppi di una punizione calciata da Celiento. E’ Alieprta a servire l’assist per il bomber e capitano della Turris, freddissimo sotto porta.

14′ GOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Corner per i corallini: colpo di testa di Riccio, pallone che finisce tra i piedi di Longo che deve solo appoggiare in porta.

10′ Tiro a giro di Celiento, palla alta sopra la traversa.

5′ Punizione calciata da Aliperta, stacco imperioso di Varchetta che colpisce il pallone ma non inquadra lo specchio di porta. Palla di poco fuori.

4′ Primi minuti di gioco tra le due squadre.

1′ E’ iniziata la partita

Al termine di Turris-Palmese ha parlato il presidente dei corallini Antonio Colantonio, ecco cosa ha dichiarato: “Domenica scorsa la porta sembrava stregata, non eravamo riusciti a far gol nonostante avessimo giocato bene. Anche oggi la prestazione è stata la medesima, abbiamo divertito il pubblico ed abbiamo avuto un po’ più di fortuna. Cunzi? Evan è un calciatore della Turris e rimarrà fino all’ultimo. E’ un giocatore importante, che risponde sempre presente, un uomo di squadra. Sono questi i giocatori che voglio. In giro non vedo calciatori migliori di lui. Sebbene avesse molte richieste, io gli ho spiegato che non lo avrei ceduto. Colpi in entrata? Si, parliamo comunque di under. Non mi va di anticipare gli acquisti non ancora concretizzati. Play-off? Vi dico questo, se con il Consiglio Federale usciranno le regole per il ripescaggio e la Turris avrà tutti i canoni, vi dico che parteciperò al ripescaggio e farò di tutto per andare in Lega Pro“.

Queste, le dichiarazioni di Franco Fabiano: “La Palmese era una squadra difficile da affrontare, basti vedere che il Bari ha vinto solo 1-0 in casa. Nonostante questo, direi che già nel primo tempo la gara poteva finire 3/4 a 0 per noi. Giochiamo col baricentro alto, vogliamo subito riconquistare palla, lo facciamo con tutti. Ci difendiamo in avanti, non indietro. Under? Stanno facendo il loro dovere. Formisano è un ragazzo con qualità, gliel’ho detto parecchie volte. Adesso è arrivato il momento giusto per farlo giocare ed inserirlo. E’ stato in silenzio, ha aspettato il suo momento ed ha fatto molto bene. Voleva andare via, ma gli ho detto tu da qui non te ne vai. Cunzi? La stessa cosa l’ho detta anche a lui, non volevo andasse via. Under? Vediamo se promuovere in prima squadra qualche ragazzo del settore giovanile. Nocerina? Sarà una gara difficile, soprattutto per il campo a noi tutt’altro che congeniale al nostro gioco, veloce e tecnico“.

Seguite con noi la diretta di Turris-Palmese, match della 15esima giornata del Girone I di Serie D.

TURRIS-PALMESE  3-0  FINALE

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

SECONDO TEMPO

FINISCE QUI LA PARTITA

45′ Concessi 3 minuti di recupero.

41′ Gran parata di D’Inverno su Colica.

36′ GOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Addessi sigla il 3-0 approfittando di un intervento maldestro del portiere.

33′ Palo colpito da Addessi! Turris vicinissima al 3-0.

31′ Ammonito Addessi.

27′ Gli uomini di Fabiano possono adesso gestire il doppio vantaggio e distendersi in contropiede. Palmese mai pericolosa fino a questo momento.

20′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Vacca sigla il 2-0, dopo una serie infinita di rimpalli in area di rigore. Corallini avanti di due reti!

18′ Longo si gira in mezzo a due uomini, ma il suo tiro è troppo debole e centrale.

12′ Turris sempre padrona del campo, ma i corallini non riescono a trovare il gol della tranquillità. La Palmese resta ancora in partita.

5′ Nessuna emozione in questi primi minuti della ripresa.

1′ E’ iniziato il secondo tempo

 

PRIMO TEMPO

46′ FINE PRIMO TEMPO

40′ Va alla conclusione dalla lunga distanza Addessi: tiro sballato.

35′ Tiro al volo di Longo, che trova solo l’esterno della rete.

30′ E’ passata la prima mezz’ora, Turris sempre avanti.

23′ Corallini che sfiorano a più riprese il gol de 2-0. Pressing asfissiante da parte degli uomin di Fabiano. La Palmese fa fatica a ragionare.

15′ Turris sempre in avanti, la Palmese fa fatica ad uscire dalla propria metà campo.

11′ GOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Gran gol di Celiento, il suo destro a giro è imparabile per Barbieri. Corallini avanti!

6′ Primi minuti di studio, con la Turris che gestisce il possesso palla.

3′ Lancio di Fabiano a cercare il taglio di Addessi, pallone irraggiungibile per l’esterno corallino.

1′ E’ INIZIATA LA PARTITA

 

Turris: D’Inverno, Esempio, Riccio, Aliperta (40′ st Lagnena), Varchetta, Formisano, Fabiano, Vacca (36′ st Franco), Longo, Addessi (38′ st Guarracino), Celiento (25′ st Cunzi).

A disp.: Casolare, Lagnena, marino, Lombardo, Franco, Caiazzo, Tarallo, Cunzi, Guarracino. All.: Fabiano.

Palmese: Barbieri, Piras, Gambi, Lucchese, Chidichimo, Brunetti (46′ st Guglielmi), Calivà, Trentinella (37′ st Bonadio), Mistretta (46′ st Ouattara), Saba (19′ st Colica), Pascarella (23′ st Basile).

A disp.: Zoccali, Macagnone, Guglielmi, Colica, Basile, Barbaro, Pittelli, Outtara, Bonadio. All.: Franceschini.

Arbitro: Giaccaglia Filippo

Marcatori: 11′ pt Celiento, 20′ st Vacca; Ammoniti: Fabiano, Varchetta, Brunetti, Addessi, Lagnena.

La Turris non si ferma più. Un’altra vittoria per gli uomini di Franco Fabiano, che battono 4-2 il Castrovillari. Partita spettacolare in un Liguori gremito, dopo le porte chiuse di domenica scorsa. Sugli scudi, Fabio Longo, per il quale si sprecano gli aggettivi. Un euro gol, un assist ed una prestazione da leader in campo.

I corallini confermano i progressi registrati nelle ultime settimane, sfoggiando la miglior prestazione della stagione. A fine gara ha parlato il patron della Turris, Antonio Colantonio. Ecco cosa ha dichiarato: “Non guardiamo al Bari, ma alla Turris. Dobbiamo continuare a vincere, giocare bene e divertire la gente del Liguori. Se il Bari continua a macinare punti è perché è una squadra importante e merita di vincere questo torneo. Laddove dovesse incappare in un passo falso, noi cercheremo di mantenere questo tipo di andamento“.

Prosegue: “Spero che non accadano più le cose che sono successe domenica scorsa. Non dobbiamo essere mai un pubblico violento, ma divertirci, proprio come oggi. Siamo delle persone perbene e, con un po’ di presunzione, dico che questa è una società fatta di persone perbene che non ha bisogno di imparare nulla. Siamo rispettosi della legge, la polizia fa il proprio dovere e lo fa bene. Ma, se continuiamo così, non ci saranno più sanzioni per questa società“.

Un commento anche sull’emergenza rifiuti in Campania, che ha visto protagonista anche la città di Torre del Greco: “Da quando sono in questa città che cerco di essere orgoglioso di essere torrese. L’ho fatto con le mie attività, avendo tanti torresi, lo stiamo facendo con la Turris e vorrei farlo per tantissime altre cose. Mi dispiace tantissimo che questa città salga agli onori della cronaca per il problema dei rifiuti. Penso che questa amministrazione saprà trovare le giuste soluzioni ed uscirne fuori vittoriosa, proprio come noi oggi, da questa situazione“.

Longo? Ce lo abbiamo noi e ce lo godiamo. Lui si diverte quando fa questi gesti tecnici, e così ci divertiamo anche noi. Se mi dà più fastidio il -2 in classifica o le due sconfitte? Sicuramente la penalizzazione. Le sconfitte ce le siamo meritate, perché ha meritato di perdere nei campi dove ha giocato. Certamente, non meritavamo una penalizzazione per fatti occorsi 2 anni fa. Senza – conclude Colantonio – saremmo a 4 punti dal Bari. E 4 punti sono meglio di 6“.

Queste, invece, le dichiarazioni del mister Franco Fabiano: “Abbiamo dominato in lungo e in largo, nonostante i due gol subiti. Faccio un plauso ai miei ragazzi per come hanno interpretato la gara, giocando contro una squadra fortissima. Non mi esalto mai, però questa squadra sta dimostrando di avere tutto, non gli manca niente. Ha personalità, cattiveria ed intelligenza. Abbiamo sempre giocato, non perdendo mai la testa. Sul 2-2 siamo stati un po’ ingenui, ma poi siamo usciti fuori sotto tutti i punti di vista. Restiamo umili e concentrati, perché non abbiamo fatto ancora niente. Questa squadra ha qualità, ma sa anche soffrire e compattarsi nei momenti difficili. Faccio un grande plauso al pubblico, ci ha dato qualcosa di importante“.

Seguite con noi la diretta testuale di Turris-Castrovillari, match della undicesima giornata del Girone I di Serie D. Fischio d’inizio alle ore 14.30 presso lo stadio Amerigo Liguori di Torre del Greco.

TURRIS-CASTROVILLARI  4-2  FINALE

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

SECONDO TEMPO

FINALE

45′ Concessi 4 minuti di recupero

35′ Partita che non ha più nulla da dire, adesso. La Turris si avvia a conquistare altri tre punti.

31′ Standing ovation per Longo, al suo posto è entrato Guarracino.

25′ GOOOOOOOOOOOOOOL DI FABIO LONGO, PALLONETTO E ROVESCIATA, RETE PAZZESCA!

21′ Corallini in vantaggio di un gol e con l’uomo in più, ma la partita è tutt’altro che chiusa.

17′ Turris ancora vicina al gol: tiro di Celiento, respinta di Papa, pallone che finisce a Longo che insacca a porta vuota. Ma Longo era in fuorigioco.

15′ ALIPERTA NON SBAGLIA DAL DISCHETTO, E’ 3-2 PER LA TURRIS!

12′ RIGORE PER LA TURRIS, ESPULSO CELLITTI!

8′ GOL DEL CASTROVILLARI! Errore in difesa, ne approfitta ancora una volta Ennin che, da un lancio lungo, beffa i centrali della Turris e riporta tutto in parità.

3′ Turris vicinissima al terzo gol! Azione che nasce dai piedi di Longo, che con l’esterno serve Celiento. L’esterno corallino ferma la palla, se la porta sul destro e prova il suo tiro a giro. Grande parata di Cellitti che manda il pallone in calcio d’angolo.

1′ E’ iniziata la ripresa.

 

PRIMO TEMPO

FINE PRIMO TEMPO

45′ Concessi 2 minuti di recupero.

44′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Fabio Longo, di testa, non sbaglia davanti a Cellitti e porta nuovamente in vantaggio i suoi!

33′ Veementi le proteste del pubblico corallino e dei giocatori di Fabiano, che a gran voce hanno invocato un tocco di mano di Forgione sul gol del Castrovillari. Azione da moviola.

32′ GOL DEL CASTROVILLARI! Diagonale di Ennin che beffa d’Inverno. E’ 1-1

30′ Tiro da fuori area di Longo, facile per Cellitti.

25 Il Castrovillari ha alzato il baricentro, ma non ha creato ancora pericoli alla squadra di Fabiano.

22′ Contropiede potenzialmente letale sprecato dalla Turris.

16′ GOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! Assist delizioso di Longo, che si abbassa e serve di testa una gran palla per Celiento. L’esterno corallino ha tutto il tempo di controllare il pallone e di infilare Cellitti col destro. Turris avanti.

12′ La Turris fa la partita, Castrovillari che si difende e cerca di ripartire in contropiede.

8′ Tiro in porta di Vacca che viene smorzato da Ungaro. Facile per Cellitti.

4′ Nessuna occasione da gol in questi primi minuti di gioco

1′ E’ iniziata la partita

 

Turris: D’Inverno, Auriemma, Aliperta (44′ st Formisano), Varchetta, Lagnena, Fabiano, Vacca (35′ st Leone), Longo (30′ st Guarracino), Addessi (28′ st Franco), Celiento (42′ st Signorelli).

A disp: Casolare, Federico, Marino, Formisano, Franco, Leone, Messina, Signorelli, Guarracino. All.: Fabiano.

Castrovillari: Cellitti, Catinali, Ungaro, Pandolfi (14′ st Papa), Lavrendi, Ennin, Gallon (33′ st Finocchiaro), Lomasto (39′ st Della Guardia), Ielo, Forgione, Indelicato.

A disp.: Papa, Corsaro, Grimaldi, Della Guardia, Canale, Finocchiaro, Lanza, Villa, Siano. All.: Marra.

Arbitro: Sicurello Marco (Seregno).

Marcatori: 16′ pt Celiento, 32′ pt e 8′ st Ennin, 44′ pt e 24′ st Longo 15′ st Aliperta; Ammoniti: Varchetta, Lagnena, Lomasto, Catinali, Signorelli. Espulso Cellitti.

Seconda vittoria consecutiva per la Turris. Gli uomini di Fabiano hanno battuto 3-1 l’Acireale tra le mura amiche del Liguori, quest’oggi chiuso al pubblico per motivi di ordine pubblico. Nonostante l’assenza del tifo sugli spalti, i corallini hanno sostanzialmente meritato la vittoria, nonostante un inizio di secondo tempo di difficoltà.

Sugli scudi, un immenso Fabio Longo, autore di una doppietta e di un euro gol che, ne siamo certi, avrebbe fatto impazzire i tifosi corallini, quest’oggi assenti. E proprio sulla decisione del Prefetto di chiudere lo stadio ha parlato il presidente della Turris Antonio Colantonio: “Spalti vuoti, di chi la colpa? Non parliamo di colpe – spiega il patron – cerchiamo di trovare delle soluzioni, che è la cosa migliore. Oggi c’è stata una mortificazione per il calcio, per lo sport. Vedere il Liguori vuoto è qualcosa di abominevole. Non mi sento soddisfatto, nonostante la bella vittoria ed i gol segnati oggi. Non ho potuto regalare la giusta gioia ai tifosi di questa città, che è già molto mazzolata“.

Prosegue: “Un provvedimento che è arrivato di sabato, che non mi ha permesso di difendermi. Nonostante ci abbiano tolto questo pubblico, neanche spezzati ci fermeremo. Per non farci fare risultato, la prossima volta dovranno toglierci i palloni. 200 biglietti ed oltre richiesti da Acireale? Assolutamente no. Non voglio fare polemiche – prosegue il presidente della Turrisabbiamo un pubblico irreprensibile che ha avuto qualche scaramuccia con alcune tifoserie, ma a livello molto tenue. Cerchiamo di mantenere i buoni rapporti con la tifoseria, le forze dell’ordine e, come già detto, di trovare delle soluzioni“.

Queste, invece, le dichiarazioni del mister della Turris, Franco Fabiano: “Brutto giocare senza il nostro pubblico. Il governa nel calcio deve fare qualcosa. E’ impossibile giocare in casa senza pubblico, sebbene fosse impedita la trasferta ai tifosi ospiti. Il calcio dilettantistico deve dare una regolata a quelle persone che non c’entrano niente con questo sport e danneggiano una città intera. E‘ facile chiudere gli stadi, ma così non ha senso. A questo punto togliamo tutto il calcio dilettantistico in Italia. Probabilmente chi è chiamato a decidere non sa cosa è il calcio, cosa trasmette e cosa comporta per gli appassionati”.

Sulla gara: “Abbiamo giocato contro una squadra fortissima. Per 10 minuti del secondo tempo siamo stati un po’ in difficoltà, poi Longo ha fatto un gran gol che per lui è normale. Ma, per quanto creato, potevamo fare anche 7 o 8 gol. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, che sono stati sempre in partita, nonostante l’assenza del pubblico. Esempio e Fabiano? Stanno facendo partite che io mi aspetto facciano. I giovani mi soddisfano, l’ho già detto. Mi piace soprattutto la loro personalità. Cunzi? Non stava bene, fino a venerdì non doveva esserci. Addessi? Mi è piaciuto, ha dato tecnica e vivacità. E’ un’altra freccia importante che ho a disposizione in questo momento“.

Seguite con noi la diretta testuale di Turris-Acireale, partita della nona giornata del Girone I di Serie D. Fischio d’inizio alle ore 14:30

TURRIS-ACIREALE  3-1

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

Secondo Tempo

FINISCE QUI LA PARTITA

45′ Concessi 4 minuti di recupero

41′ L’Acireale sfiora il 3-2

36′ Partita che ha poco o nulla da dire, adesso. Turris che gestisce nuovamente il doppio vantaggio.

29′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOL DELLA TURRIS! GOL DA FANTASCIENZA DI LONGO, CHE TIRA AL VOLO E TROVA L’INCROCIO DEI PALI!

27′ D’Inverno para su Leotta! L’Acireale concede spazi alla Turris ma i granata sono in grado di far male.

21′ Tiro di Cunzi, pallone fuori di poco!

16′ Fabiano fa entrare Cunzi

11′ Turris troppo schiacciata in questo inizio di secondo tempo, l’Acireale ha psicologicamente riaperto la gara.

6′ GOL DELL’ACIREALE! Leotta riapre la partita: cross dalla sinistra di Talotta, colpisce in spaccata il pallone l’11 dell’Acireale. 2-1 adesso.

1′ E’ iniziato il secondo tempo.

 

Primo Tempo

FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO

45′ Concessi 2 minuti di recupero

44′ Tra poco inizierà il recupero

40′ I corallini stanno dominando questo primo tempo. Dopo un inizio soft, la squadra di Fabiano è stata brava a portarsi sul doppio vantaggio. Acireale, di fatto, mai in partita fino a qui.

34′ IL RADDOPPIO DELLA TURRIS! Grande azione che si sviluppa dai piedi di Longo, che serve Vacca: il centrocampista corallino va alla conclusione da fuori area e buca le mani di Pappalardo.

31′ L’Acireale non sembra reagire, la Turris continua a fare la partita

25′ IL GOL DELLA TURRIS! Longo segna di testa su un’azione che sembrava innocua, 1-0 per la Turris!

20′ Punizione calciata da Savonarola, la palla finisce direttamente tra le mani di D’Inverno.

16′ La Turris fraseggia nello stretto, ma l’Acirealle serra le fila.

10′ Alti ritmi in questi primi minuti di gioco, ma ancora 0-0

3′ Prima azione pericolosa ad opera della Turris: Longo si stacca sulla sinistra, va sul fondo e mette in mezzo il pallone. Stacca di testa Signorelli, ma non inquadra la porta.

1′ E’ iniziata Turris-Acireale

 

Turris: D’Inverno, Esempio, Auriemma, Aliperta (44′ st Franco), Varchetta, Di Nunzio, Vacca (38′ st Lagnena), Fabiano, Longo (33′ st Guarracino), Signorelli (16′ st Cunzi), Celiento (27′ st Addessi).

A disp.: Casolare, Lagnena, Marino, Formisano, Franco, Cunzi, Messina, Addessi, Guarracino. All.: Fabiano.

Acireale: Pappalardo, Di Pasquale (46′ st Bellomonte), Iannò, Russo (46′ st Aprile), Gambuzza, Campanaro, Savonarola (30′ st Tramonte), Talotta, Manfrellotti (33′ st Manfrè), Madonia (38′ st Sorbello), Leotta.

A disp.: Biondi, Chiochia, Aprile, Tramonte, Lentini, Manfrè, Bellomonte, Sorbello, Grassi. All.: Breve.

Marcatori: 25′ pt e 29′ st Longo, 33′ pt Vacca, 5′ st Leotta; Ammoniti: Addessi, Bellomonte.

Arbitro: Bogdan Nicolae Sfira (Pordenone)

Prosegue la striscia positiva di risultati della Turris. I corallini hanno battuto la Cittanovese per 3-0, conquistando 3 punti fondamentali in chiave play-off. Incontro che è iniziato con qualche difficoltà per la squadra di Fabiano, che aveva chiuso il primo tempo sullo 0-0. Poi, il gol ad inizio ripresa di Guarracino ha cambiato volto alla gara.

Decisivo l’ingresso in campo nella ripresa di Longo, che ha spaccato la partita, firmando un rassicurante doppio vantaggio. La parola fine l’ha messa Vacca, autore della terza rete dell’incontro. A fine gara ha parlato il presidente della Turris, Antonio Colantonio. Ecco cosa ha dichiarato ai giornalisti presenti nel dopo partita: “Abbiamo affrontato una squadra di tutto rispetto, ma è chiaro che i ritmi alti del primo tempo non poteva tenerli anche nel secondo. Chiaramente, siamo usciti fuori nella ripresa. Non per presunzione – evidenzia Colantonio – ma credo che questa squadra sia stata costruita per arrivare a risultati importanti“.

Prosegue: “L’importanza di Longo? Chiedetelo alla Juve, quanto è importante Cristiano Ronaldo? Quando entra un giocatore che ti cambia la partita è chiaro che riesci ad ottenere quei punti che, senza questo tipo di giocatore, non riusciresti ad ottenere. Nonostante Fabio non stesse bene, ha fatto capire quanto possa fare la differenza. Ma un plauso va a tutti i giocatori che hanno giocato quest’oggi“.

La risposta del pubblico? Mi aspetto una risposta molto più grande dal pubblico di Torre del Greco – spiega -. Lo dico sempre, i tifosi devono essere il dodicesimo uomo in campo. Se vogliamo andare avanti, dobbiamo far vedere il ruggito del Liguori, è indispensabile. Bari? Beh, è una grande squadra e farà un campionato a parte, ma dobbiamo vedere se riuscirà a mantenere questi ritmi anche su quei campi dove non si può esprimere un gran calcio. Noi dobbiamo andare avanti a testa bassa e fare più punti possibili. A fine anno tireremo le somme e capiremo se prendere altri calciatori, in base alla classifica che avremo“.

A fine partita ha parlato anche il tecnico Franco Fabiano. Ecco cosa ha dichiarato: “La Cittanovese è un’ottima squadra, una di quelle che aveva fatto più punti di tutti nell’ultimo periodo. Nel primo tempo ci ha dato filo da torcere, da parte nostra abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio con qualche cross che non serviva. Nella ripresa è uscita alla grande la Turris, con grande personalità. Longo? E’ la nostra punta di diamante. Dovevamo gestirlo, lo abbiamo fatto, e negli ultimi 25 minuti ci ha dato qualcosa di importante. Ha spaccato la partita. Difesa? Se subiamo poco non è solo merito dei difensori, ma di tutta la squadra. La fase difensiva inizia dagli attaccanti, è un gioco di squadra. Under? In questo momento gli under ci hanno dato qualcosa in più. Sono soddisfatto di questi ragazzi“.

TURRIS-CITTANOVESE 0-0

(Premi F5 per aggiornare la diretta o clicca qui)

 

Turris: D’Inverno, Esempio, Auriemma, Aliperta, Varchetta, Di Nunzio, Vacca (43′ st Lagnena), Fabiano, Guarracino (21′ st Longo), Cunzi (47′ st Signorelli), Celiento (37′ st Franco).

A disp.: Casolare, Lagnena, Marino, Formisano, Franco, Leone, Messina, Signorelli, Longo. All.: Fabiano.

Cittanovese: Cassalia, Barilaro (34′ st Ansalone), Genovesi (34′ st Alfano), Paviglianiti, Scoppetta, Gioia, Ficara, Mansueto, Abayian, Sapone (8′ st Postorino), Napolitano (29′ st Cataldi).

A disp.: Foti, Touray, Ansalone, Tomas, Postorino, D’Agostino, Gentile, Cataldi, Alfano. All.: Zito

Arbitro: Angiolari Alessio (Ostia Lido)

Marcatori: 1′ st Guarracino, 25′ st Longo, 33′ st Vacca; Ammoniti: Vacca, Genovesi.

 

SECONDO TEMPO

FINISCE QUI LA PARTITA!

47′ Punizione di Postorino respinta dalla barriera.

45′ Concessi 4 minuti di recupero.

33′ TRE A ZERO DELLA TURRIS! Vacca cala il tris, partita chiusa!

32′ Assist delizioso di Cunzi, ma in area non c’è nessuno.

25′ IL 2-0 DELLA TURRIS! Non sbaglia bomber Longo, sinistro ad incrociare sul quale non può arrivare il portiere. E’ 2-0 per la Turris.

21′ Entra in campo Fabio Longo al posto di Guarracino.

13′ Cittanovese che lascia molti spazi, adesso.

7′ Palo colpito da Abayian!

2′ IL GOL DELLA TURRIS! Azione da calcio d’angolo, prima colpisce il pallone Varchettaa, palla vagante in area sulla quale si avventa Guarracino che, da pochi centimetri, non può proprio sbagliare. E’ un 1-0 pesantissimo!

1′ E’ iniziato il secondo tempo

 

PRIMO TEMPO

FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO

37′ Un altro brutto pallone perso da Guarracino, chiamato quest’oggi per sostituire l’acciaccato Longo.

23′ Partita equilibrata. Cittanovese ben messa in campo, pressa molto e bene. Turris con poca qualità in questo prima frazione di gioco. Si sente la mancanza di Longo lì davanti.

15′ Sapone tenta una conclusione dalla lunga distanza, tiro velleitario. Palla abbondantemente sopra la traversa.

11′ Ancora nessun tiro in porta in questi primi 10 minuti di gioco.

5′ Primi minuti senza particolari sussulti, si lotta a centrocampo.

1′ E’ iniziata la partita

Al termine di Turris-Messina ha parlato il presidente corallino Antonio Colantonio. Il patron ha commentato non solo ciò che è successo in campo, ma anche quello che è accaduto all’esterno del Liguori pochi istanti prima dell’inizio della gara. Ecco cosa ha dichiarato a fine partita.

Questa squadra inizia ad avere un’anima, la voglia e la volontà di ottenere risultati positivi. Mi sono dispiaciuto un po’ per i minuti precedenti all’inizio della partita“. Colantonio spiega cosa è accaduto prima della gara: “Ci sono state delle problematiche all’ingresso della tifoseria avversaria allo stadio. Io professo un calcio della non violenza, e vogliamo sempre che ci siano tante persone. Dobbiamo avere nei confronti del calcio sempre un atteggiamento pacifico. Siamo per la non violenza e dobbiamo fare un buon calcio“.

Prosegue. “Non è successo nulla di grave, si sono beccate le due tifoserie ma, per fortuna, non è accaduto nulla. Sono io che, magari, abituato dal primo momento che sono arrivato alla Turris a professare la non violenza, vedere un po’ di entusiasmo in più, chiamiamolo così, mi fa paura. Cerchiamo di mantenere, e lo dico ai miei tifosi che sono stati sempre corretti, lo stesso standard qualitativo, così come lo stiamo mantenendo adesso“.

Sul momento positivo della squadra e sulla penalizzazione: “4 punti tra Bari e Messina? Vediamo che succede dopo Marsala. Intanto, mercoledì si discute il controricorso che abbiamo presentato. Chissà se verranno confermati i due punti di penalizzazione, o se ci potrà essere uno sconto di un punto“.