Turris-Igea Virtus 4-1: i corallini calano il poker, Igea strapazzata! Play-off agganciati

Dopo la pioggia, arriva uno splendido sole, assieme ad uno sgargiante arcobaleno. Con questa immagine poetica ed evocativa si chiude un pomeriggio di passione vissuto all’Amerigo Liguori di Torre del Greco. La Turris, nonostante i problemi societari, continua a macinare successi. Baratto e i suoi conseguono il quarto successo di fila consecutivo, un poker di vittorie che viene suggellato dall’aggancio ai play-off. L’Igea Virtus arriva al Liguori con la miglior difesa ed il miglior attacco del torneo. E, dopo l’1-0 siglato da Dioum, bravo a infilare i centrali corallini, sembrava avere la strada spianata verso la vittoria. Quella che sembrava una domenica da dimenticare per i tifosi della Turris, si è lentamente trasformata in una giornata indimenticabile.

Al 42′ Improta mette le cose a posto, siglando il gol dell’1-1, grazie ad un pasticcio dei centrali avversari. E’ un pareggio che però sta stretto alla Turris, fino a quel momento nettamente superiore all’avversario. Una supremazia che viene certificata, poi, nel secondo tempo. La difesa dell’Igea non riesce a prendere mai una palla alta, e così il gol del sorpasso arriva dalla testa di Di Girolamo, bravo a svettare sul corner battuto da Tedesco. Al 15′, arriva il momento chiave della partita. L’arbitro concede un rigore agli ospiti, dopo che Longo è stato atterrato in area. Dal dischetto si presenta Lescano, che si fa parare il tiro da Abagnale. Un rigore battuto a mezza altezza, e non particolarmente angolato. L’errore dagli 11 metri fa crollare tutte le certezze della squadra di Raffaele e lancia i corallini verso la vittoria.

Sul finale di gara si abbatte un violento acquazzone in campo. La Turris riesce a tenere botta, e con orgoglio e determinazione sigla addirittura il 3-1 con Somma, con un tiro che si infila all’incrocio. Una reazione stoica da parte della squadra corallina, che scaccia via i fantasmi e chiude la partita. L’ultima firma è di Improta, bravo a punire un’Igea ormai senza più attenzione tra i reparti e a realizzare la personale doppietta. E’ una vittoria dal sapore speciale per la Turris, perché arrivata in rimonta, contro una grande squadra, in un clima a dir poco epico! Baratto, adesso, potrà godersi una settimana di riposo, ed il quinto posto in classifica, che vuol dire play-off. E chissà che questo finale di campionato non possa regalare altre partite di questo tenore e, al tempo stesso, aumentare i rimpianti per la stagione che poteva essere (Lega Pro diretta) e che invece non è stata.

 

TURRIS-IGEA VIRTUS 4-1

Turris: Abagnale, Somma, Perinelli, Joof (41’st Cavaliere), Salvatore, Di Girolamo, Schettino (41’st Gallo), De Rosa, Improta, Tedesco, Varriale. All.: Baratto. A disp.: Atteo, Gallo, Cuomo, Cavaliere, Pizza, Contieri, Tarallo, Esempio, Nina.

Igea Virtus: Inferrera, Fontana, Cassaro, Lanza (23’st Isgrò), Dalia, Dioum (31’st Bucca), Postorino, Crinó, Lescano, Longo, Pitarrisi. All.: Raffaele. A disp.: Vitale, D’Angelo, Isgrò, Crifò, Chillomi, Bucca, Lopez, De Pasquale, Mosca.

Marcatori: 22′ pt Dioum, 42′ pt e 46′ st Improta, 6′ st Di Girolamo, 45′ st Somma

Potrebbe anche interessarti