Turris, ambulanza entra in campo: calciatori costretti a trasportare la barella

Sulla salute non si scherza. Sono numerose le tragedie nel mono del calcio viziate quasi sempre da mancata organizzazione e superficialità di chi si occupa del primo soccorso. Fortunatamente, durante Turris-Pomigliano, non abbiamo assistito a nulla del genere. Resta, però, la superficialità del personale sanitario presente allo stadio. Durante il secondo tempo, infatti, il centrocampista della Turris De Rosa è rimasto a terra per diversi minuti, a seguito di un contrasto di gioco.

I soccorsi tardano ad arrivare, e solo dopo diversi minuti il calciatore viene messo sulla barella, in maniera tutt’altro che delicata. Altri addetti al primo soccorso non ce ne sono, e sono gli stessi calciatori a dover trasportare il loro compagno in barella, sull’ambulanza. Nulla di grave, per fortuna, per De Rosa. Ma l’intervento degli addetti al pronto soccorso (anzi, dell’unico sanitario presente in campo) è stato tutt’altro che celere e professionale.

Potrebbe anche interessarti