Turris, Carannante: “Abbiamo dominato la gara. Il nostro obiettivo resta la salvezza”


PUBBLICITA' ELETTORALE

Al termine di Turris-Potenza ha parlato il tecnico corallino Roberto Carannante. Ecco cosa ha dichairato: “Fino all’89’, se fosse finita 0-0, avremmo avuto tanto di cui rammaricarci. Può sembrare presuntuoso, ma chi ha visto la partita sa che c’è stata in campo una sola squadra, la Turris. Abbiamo dominato la gara e creato 4/5 palle gol importantissime. Purtroppo, un po’ per nostra imprecisione, un po’ per la bravura del portiere avversario, non siamo stati bravi a concretizzare. Prima del gol del Potenza eravamo stati bravi ad arginare tutte le loro sortite offensive. In questa partita paghi la poca esperienza“.

Sulla prestazione della squadra: “Se pensiamo che oggi la Turris potesse fare di più, credo stiamo sbagliando di grosso. Siamo una squadra giovanissima. Lo ribadisco, il nostro obiettivo è la salvezza. Abbiamo dimostrato che, nonostante un gruppo giovane, abbiamo cercato di giocare alla pari del Potenza, giocando anche meglio di una squadra che ha speso tantissimo sul mercato”.

Tante occasioni create, ma la squadra fa fatica a segnare: “Per tenere testa a queste squadre che hanno qualcosa in più di noi a livello di organico dobbiamo giocare sempre 1000 all’ora. Ci saranno delle partite in cui potremo avere delle difficoltà. Il pubblico si è divertito tantissimo. Perdere in casa ed uscire dal campo tra gli applausi scroscianti dei tifosi è un segnale importante. Si identificano nella squadra. Una squadra giovane, che lotta su tutti i palloni e non molla mai”.

Sul gol concesso: “I 5 cambi aiutano l’organico più forte, è naturale. Piacente? Ha fatto un errore, ma fino all’89’ è stato il migliore in campo. Ci può stare l’errore, considerando che parliamo di un under. E poi Coccia è un giocatore importante, ed è stato bravo ad anticipare Mattia e fare gol”.

Sul mercato: “Nuovi acquisti? Sono soddisfatto, perché sono giocatori funzionali alla causa. Ci serviva soprattutto un difensore, visto che oggi Guastamacchia ha stretto i denti. Per fortuna già da domenica prossima avremo un rinforzo in più che ci saprà dare una mano“.

Potrebbe anche interessarti