Turris, Governucci: “Squadra più incisiva. Improta? È un big, lavoriamo per il futuro”

In vantaggio per larga parte della partita. Poi, verso il finale del secondo tempo, il gol di Donnarumma che ha gelato il Liguori. La Turris ha accarezzato, per più di un’ora, il sogno di conquistare i tre punti contro il Cerignola. Alla fine, ne è venuto fuori un pareggio, tutt’altro che da disprezzare per la squadra corallina, visti i risultati negativi (San Severo a parte) delle dirette concorrenti per la salvezza.

La Turris sembra essersi ripresa dopo la pesante sconfitta con l’Altamura di 2 settimane fa, sia nei risultati che per il gioco espresso in campo. Questo il pensiero del ds Antonio Governucci, che ha parlato così a fine gara: “Abbiamo disputato una buona partita, contro una signora squadra, la terza forza del campionato, una corazzata. La squadra ha fatto una bella figura. Siamo stati più propositivi ed incisivi rispetto all’ultima gara casalinga con l’Altamura“.

Prosegue: “Giornata favorevole? Quando facciamo punti dobbiamo pensare a noi, essere consapevoli che non bisogna guardare solo alle altre. Dobbiamo lavorare sodo per fare un risultato positivo a San Severo. Improta? E’ al 50/60%, il mister valuterà se portarlo in panchina già dalla prossima gara. E’ un calciatore non solo per il campo – spiega Governucci – ma anche per lo spogliatoio. E’ un acquisto in prospettiva, è un big che vale questa piazza. Abbiamo un grande presidente, questa è una società forte. Con Improta non c’è stato alcun problema, non ha mai parlato di questa trattativa, è stato un signore. Visciano? Spero non si sia fatto niente, è un ragazzo forte. Domani farà i dovuti accertamenti“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più