Turris, Governucci: “Fieri del mercato fatto”. Grimaldi: “Cunzi? Può fare il falso 9”

La stagione della Turris è iniziata ufficialmente. Dopo un mercato che ha regalato grandi colpi in entrata – l’ultimo, in ordine di tempo, quello di Evangelista Cunzi – la compagine corallina si è ufficialmente presentata al pubblico di Torre del Greco. Ieri pomeriggio, infatti, c’è stato il primo allenamento della squadra agli ordini di mister Grimaldi. Un’occasione utile per conoscere i volti nuovi e familiarizzare con una squadra che, seppur a fari spenti, sogna in grande.

Dopo il saluto con i tifosi e l’intensa sessione di allenamento, c’è stato spazio anche per le dichiarazioni di due esponenti della società. Il primo a parlare è stato il direttore sportivo Antonio Governucci, vero deus ex machina di questo scoppiettante calciomercato. Ecco cosa ha dichiarato.

“Per ottenere grandi risultati bisogna essere una sola cosa, un ringraziamento va ai tifosi che ci hanno sostenuto quest’oggi. Sono contento, è il primo giorno di scuola ma in realtà non ci siamo mai fermati. Visite mediche per Cunzi? Le stiamo facendo a scaglioni, perché c’era chi ha avuto problemi familiari e chi tornava dalle vacanze“.

Sull’innesto di Cunzi e le potenzialità della squadra: “Se sposta gli equilibri? Grande rispetto per lui, ma avevamo già allestito una squadra importante che potesse divertire e dare soddisfazioni. A testa bassa e senza proclami, siamo consapevoli di aver costruito un gruppo ed una società solida per poter puntare nel tempo a risultati prestigiosi. Cercheremo di arrivare il più in alto possibile“.

Prosegue: “La società ha dimostrato forza ai giocatori che è andata a contattare. La Turris, oggi, può decidere chi prendere sul mercato. Può rompere gli equilibri avendo una famiglia come quella Colantonio, che ha dimostrato di fare grandi cose. Ci si aspetta tanto nei prossimi due anni“.

Sul programma della squadra: “Faremo degli allenamenti questa settimana, poi martedì prossimo ci riposeremo per decidere il da farsi sul ritiro di Fiuggi, dove giocheremo 2 o 3 amichevoli. Siamo fieri del mercato effettuato, e di far parte di questa società. Abbiamo scelto degli uomini prima ancora dei calciatori, e credo di non essermi sbagliato da questo punto di vista“.

La situazione con Roghi, oggi non presente al primo allenamento della Turris: “Roghi? E’ un calciatore della Turris, visto lo spazio in attacco stiamo valutando di darlo in prestito o di cederlo ad una società di Serie D. Ha fatto bene lo scorso anno, ma abbiamo programmi diversi“.

Queste, invece, le parole del tecnico Teore Grimaldi: “Significativa la presenza di tanti tifosi sugli spalti. Tanti allenamenti con la palla? Si, è la nostra metodologia di lavoro, l’80% del nostro lavoro sarà con la palla. Cunzi? Alza l’asticella verso l’alto, abbiamo preso un calciatore di categoria e funzionale alla causa. Under? Ad oggi il ds ha concluso le operazioni in entrata, ma se dovesse capitare qualche altro colpo in chiave under, la società ed il direttore saranno pronti a coglierlo. Cunzi? Può giocare in ogni ruolo dell’attacco, sia a destra che a sinistra, anche come falso 9“.

Potrebbe anche interessarti