Colantonio: “Dispiaciuto per l’emergenza rifiuti”. Fabiano: “Questa Turris ha tutto”

La Turris non si ferma più. Un’altra vittoria per gli uomini di Franco Fabiano, che battono 4-2 il Castrovillari. Partita spettacolare in un Liguori gremito, dopo le porte chiuse di domenica scorsa. Sugli scudi, Fabio Longo, per il quale si sprecano gli aggettivi. Un euro gol, un assist ed una prestazione da leader in campo.

I corallini confermano i progressi registrati nelle ultime settimane, sfoggiando la miglior prestazione della stagione. A fine gara ha parlato il patron della Turris, Antonio Colantonio. Ecco cosa ha dichiarato: “Non guardiamo al Bari, ma alla Turris. Dobbiamo continuare a vincere, giocare bene e divertire la gente del Liguori. Se il Bari continua a macinare punti è perché è una squadra importante e merita di vincere questo torneo. Laddove dovesse incappare in un passo falso, noi cercheremo di mantenere questo tipo di andamento“.

Prosegue: “Spero che non accadano più le cose che sono successe domenica scorsa. Non dobbiamo essere mai un pubblico violento, ma divertirci, proprio come oggi. Siamo delle persone perbene e, con un po’ di presunzione, dico che questa è una società fatta di persone perbene che non ha bisogno di imparare nulla. Siamo rispettosi della legge, la polizia fa il proprio dovere e lo fa bene. Ma, se continuiamo così, non ci saranno più sanzioni per questa società“.

Un commento anche sull’emergenza rifiuti in Campania, che ha visto protagonista anche la città di Torre del Greco: “Da quando sono in questa città che cerco di essere orgoglioso di essere torrese. L’ho fatto con le mie attività, avendo tanti torresi, lo stiamo facendo con la Turris e vorrei farlo per tantissime altre cose. Mi dispiace tantissimo che questa città salga agli onori della cronaca per il problema dei rifiuti. Penso che questa amministrazione saprà trovare le giuste soluzioni ed uscirne fuori vittoriosa, proprio come noi oggi, da questa situazione“.

Longo? Ce lo abbiamo noi e ce lo godiamo. Lui si diverte quando fa questi gesti tecnici, e così ci divertiamo anche noi. Se mi dà più fastidio il -2 in classifica o le due sconfitte? Sicuramente la penalizzazione. Le sconfitte ce le siamo meritate, perché ha meritato di perdere nei campi dove ha giocato. Certamente, non meritavamo una penalizzazione per fatti occorsi 2 anni fa. Senza – conclude Colantonio – saremmo a 4 punti dal Bari. E 4 punti sono meglio di 6“.

Queste, invece, le dichiarazioni del mister Franco Fabiano: “Abbiamo dominato in lungo e in largo, nonostante i due gol subiti. Faccio un plauso ai miei ragazzi per come hanno interpretato la gara, giocando contro una squadra fortissima. Non mi esalto mai, però questa squadra sta dimostrando di avere tutto, non gli manca niente. Ha personalità, cattiveria ed intelligenza. Abbiamo sempre giocato, non perdendo mai la testa. Sul 2-2 siamo stati un po’ ingenui, ma poi siamo usciti fuori sotto tutti i punti di vista. Restiamo umili e concentrati, perché non abbiamo fatto ancora niente. Questa squadra ha qualità, ma sa anche soffrire e compattarsi nei momenti difficili. Faccio un grande plauso al pubblico, ci ha dato qualcosa di importante“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più