Colantonio: “Farò di tutto per andare in Lega Pro”. Fabiano: “Cunzi? Ho voluto che restasse”

Al termine di Turris-Palmese ha parlato il presidente dei corallini Antonio Colantonio, ecco cosa ha dichiarato: “Domenica scorsa la porta sembrava stregata, non eravamo riusciti a far gol nonostante avessimo giocato bene. Anche oggi la prestazione è stata la medesima, abbiamo divertito il pubblico ed abbiamo avuto un po’ più di fortuna. Cunzi? Evan è un calciatore della Turris e rimarrà fino all’ultimo. E’ un giocatore importante, che risponde sempre presente, un uomo di squadra. Sono questi i giocatori che voglio. In giro non vedo calciatori migliori di lui. Sebbene avesse molte richieste, io gli ho spiegato che non lo avrei ceduto. Colpi in entrata? Si, parliamo comunque di under. Non mi va di anticipare gli acquisti non ancora concretizzati. Play-off? Vi dico questo, se con il Consiglio Federale usciranno le regole per il ripescaggio e la Turris avrà tutti i canoni, vi dico che parteciperò al ripescaggio e farò di tutto per andare in Lega Pro“.

Queste, le dichiarazioni di Franco Fabiano: “La Palmese era una squadra difficile da affrontare, basti vedere che il Bari ha vinto solo 1-0 in casa. Nonostante questo, direi che già nel primo tempo la gara poteva finire 3/4 a 0 per noi. Giochiamo col baricentro alto, vogliamo subito riconquistare palla, lo facciamo con tutti. Ci difendiamo in avanti, non indietro. Under? Stanno facendo il loro dovere. Formisano è un ragazzo con qualità, gliel’ho detto parecchie volte. Adesso è arrivato il momento giusto per farlo giocare ed inserirlo. E’ stato in silenzio, ha aspettato il suo momento ed ha fatto molto bene. Voleva andare via, ma gli ho detto tu da qui non te ne vai. Cunzi? La stessa cosa l’ho detta anche a lui, non volevo andasse via. Under? Vediamo se promuovere in prima squadra qualche ragazzo del settore giovanile. Nocerina? Sarà una gara difficile, soprattutto per il campo a noi tutt’altro che congeniale al nostro gioco, veloce e tecnico“.

Potrebbe anche interessarti