Meteo: torna il caldo africano con picchi di 40 gradi

meteoLuglio è iniziato con un gran caldo e la maggior parte delle persone ha molto sofferto per via dell’improvviso cambio di temperatura, dello sbalzo termico e naturalmente dell’umidità. A quanto pare però, dopo una breve pausa, il caldo tornerà da questa settimana e si tratterà sempre dell’Anticiclone Nord-Africano che renderà il nostro Mediterraneo soleggiato, stabile e sempre più bollente. Il caldo invaderà mercoledì le regioni centromeridionali, mentre giovedì arriverà anche nelle regioni settentrionali, toccando proprio in quella giornata picchi di 40°. Secondo quanto comunicato dai meteorologi di meteo.it, questa ondata di caldo non sarà molto diversa da quella di inizio mese, che però non aveva colpito davvero l’estremo Sud. Il caldo sarà prolungato per diverse settimane e potrebbe essere percepito come afoso e opprimente, quindi è necessario correre ai ripari già da adesso. Ma entriamo nel vivo del meteo, chiarendo cosa dovremo aspettarci domani e mercoledì.

Se giovedì sarà la giornata in cui comincerà il gran caldo in tutta Italia, domani sarà una piacevolissima giornata estiva da Nord a Sud, la temperatura arriverà ai 30/33 gradi al Nord e anche 35 al Centro sud e Isole, mentre sulle zone montuose potrebbero esserci brevi temporali. Mercoledì è invece il Sud a subire i primi effetti dell’Anticiclone Nord- Africano, caldo afoso, umidità e sole fino a sera, mentre al Nord la situazione sarà ancora sostenibile anche se scompariranno i temporali nelle zone montane. Per affrontare al meglio questi giorni di caldo bollente, non mangiare salato e non bere alcolici perché disidratano, stare in zone ventilate dove fa meno caldo e mangiare molta frutta e verdura che immettono acqua nel corpo e ci fanno stare bene. Per quanto riguarda l’abbigliamento indossate abiti chiari, magari in lino e cotone.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più