L’ultimo addio ad Aniello Miranda. Per i figli era un “eroe semplice”

Incidente in tangenziale

Si sono svolti ieri alle 16 i funerali di Aniello Miranda, l’uomo di Torre del Greco che si è scontrato con l’auto di Aniello Mormile, il 29enne che ha fatto inversione ad “U” in tangenziale ammazzando anche la fidanzata di 22 anni che era in macchina con lui.

L’addio si è svolto nella chiesa di Santa Maria la Bruna a Torre del Greco, dove parenti ed amici hanno atteso il feretro dell’uomo, morto mentre si recava sul posto di lavoro.

E’incommensurabile il dolore della moglie, Anna Giaffalli, che a fatica ha raggiunto la prima fila della parrocchia accompagnata dal figlio e della madre di Aniello, Filomena Marra, svenute entrambe durante la funzione funebre.

Il sacerdote, Don Roberto Granatino, per il rito funebre ha scelto il passo del vangelo che riguarda la Resurrezione di Lazzaro, e non ha mai accennato ad Aniello Mormile né al perdono che il padre del Dj ha chiesto nei giorni scorsi.

La bara di Aniello è ricoperta di fiori rossi e rosa ed al dolore della famiglia si stringono parenti ed amici. Aniello era una brava persona, un lavoratore onesto morto a causa dell’incoscienza e del folle gesto di un “uomo” che probabilmente non è mai cresciuto e che adesso si avvale della facoltà di non rispondere.

Fonte”ilmattino.it”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più