Video. Campi Flegrei è vulcano più pericoloso d’Europa. Ecco il piano emergenza

Campi Flegrei

Quello dei Campi Flegrei rappresenta il terzo supervulcano più grande e temuto del mondo. La sua area vulcanica è sicuramente tra quelle meglio monitorate nonostante la continua preoccupazione nata dalle trivellazioni della Solfatara di Pozzuoli, che secondo il vulcanologo Giuseppe Mastrolorenzo potrebbero provocare terremoti, bradisismo ed eruzioni.

Come annunciato da Fanpage.it, le indagini riguardanti questo pericoloso vulcano continuano e, oltre ad aver scoperto che il profondo ed immenso bacino magmatico alimenta il Vesuvio e i Campi Flegrei, attraverso una esplorazione condotta con una perforazione di 500 metri è venuto alla luce anche il vero meccanismo di quel fenomeno che fa sollevare e abbassare lentamente il suolo della zona flegrea: “Il fenomeno è causato per il 50% dal magma e al 50% dall’acqua nella roccia. In pratica il magma sale fino a 5-6 chilometri e riscalda l’acqua che fa gonfiare le rocce provocando il sollevamento del suolo”.

Ma le novità non finiscono qui poiché è in arrivo un nuovo piano d’emergenza di cui si stanno stabilendo gli ultimi dettagli. A breve sarà quindi resa pubblica la nuova zona rossa ufficiale dei Campi Flegrei che potrebbe comprendere sia la parte occidentale che quella orientale di Napoli.

Giuseppe Luongo, ex-direttore dell’Osservatorio Vesuviano, ha inoltre dichiarato: “Un piano di protezione civile esisteva, venne realizzato negli anni ’80 ed ora stanno lavorando per aggiornarlo”.

Ecco il video pubblicato da Fanpage.it:

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più