I servizi di Luca Abete funzionano? Ecco cosa è successo a 9 scuolabus di Napoli

Scuolabus

Non può trattarsi di una semplice coincidenza. Dopo i due servizi mandati in onda da Striscia la Notizia con lo storico inviato Luca Abete, aggredito fuori ad una scuola, ben 9 scuolabus sono stati sequestrati. La notizia è stata divulgata dall’ufficio stampa del comune di Napoli:

Con la recente riapertura dell’anno scolastico si è riproposta l’esigenza di verificare le condizioni con le quali viene effettuato il trasporto degli alunni sugli scuolabus. In questa prima fase i controlli della Polizia Municipale di Napoli, attivati già nelle scorse settimane, hanno interessato la zona tra Viale Colli Aminei, via Saverio Gatto ed il quartiere di Pianura.

In campo gli uomini della U.O. Motociclisti, che hanno accertato numerose irregolarità, in particolar modo nella zona di Pianura.

In 2 casi l’attività svolta è risultata abusiva; su 4 scuolabus è stata riscontrata la presenza di bambini in numero doppio rispetto a quanto previsto dall’omologazione del veicolo; su 3 pulmini erano state montate delle panche per aumentarne i posti a sedere. In tutti questi casi la carta di circolazione è stata ritirata.

Altre violazioni sono state accertate in relazione alle carte di qualificazione dei conducenti (necessarie per il trasporto professionale di persone) e all’omesso uso delle cinture di sicurezza.

Al termine delle operazione 9 pulmini sono stati sequestrati e tolti dalla disponibilità dei trasgressori.

Potrebbe anche interessarti