Napoli tra le più inquinate d’Italia: ogni giorno 9 persone si ammalano di cancro

Port di Napoli

In Italia si registra ogni anno il maggior numero di morti per inquinamento. Al momento il numero delle vittime è di circa 85mila, una cifra da capogiro che è stata resa nota a Parigi negli ultimi giorni. Secondo quanto pubblicato dal Corriere.it, la città italiana ad essere più inquinata è Napoli. Qui l’inquinamento è causato soprattutto dal porto, dove quotidianamente arrivano navi che dal loro camino sprigionano fumi tossici.

E’ proprio per questo motivo che all’Asl di Napoli sono state presentate due denunce, nella speranza di sottoporre la zona portuale ad interventi che possano risolvere almeno in parte il fenomeno: “I dati parlano chiaro – spiega il Vicepresidente Napoli di Isde medici per l’ambiente – ed evidenziano una ignavia di Governo regionale sull’argomento. C’è una evidente timidezza sul tema, forse legata all’idea che rigorose politiche ambientali a tutela della salute pubblica potrebbero avere ripercussioni sul comparto lavoro, turismo e attività produttive”.

Le polveri sottili del porto arrivano addirittura al 45%, una percentuale molto più alta rispetto a quelle prodotte dalle auto, che è scesa dal 35 al 20% grazie ai frequenti blocchi della circolazione. Il Pm10 in città ha superato la soglia massima consentito ogni anno, ovvero di 35 giorni. A Napoli si è infatti arrivati a ben 135 giorni.

In base al rapporto di Osservasalute, la città partenopea ha un tasso altissimo di mortalità tra i maschi per tumori che colpiscono la trachea, i polmoni e i bronchi. Il valore medio nazionale è di 40.32, ma a Napoli le percentuali arrivano addirittura a 43.69 per diecimila. Una situazione preoccupante poiché ogni giorno in città ben 9 persone si ammalano di cancro e, tra queste, almeno 3 sono soggetti non fumatori.

Potrebbe anche interessarti