Strage rione Sanità: tra gli arrestati anche il figlio del meccanico ammazzato a Marano

arresto Torre Annunziata

Svolta nelle indagini per il duplice omicidio della strage nel circolo delle Fontanelle al rione Sanità dove sono stati uccisi due esponenti del clan Vastarella.

Il pm della Dda Enrica Parascandolo ha emesso quattro decreti di fermo nei confronti dei presunti mandanti e degli esecutori materiali della strage del 22 aprile scorso. Tra gli arrestati ci sarebbe anche Emanuele Esposito figlio di Giuseppe, il meccanico ammazzato a Marano sabato mattina assieme all’altro figlio Filippo.

Gli arresti sono stati eseguiti stanotte a Milano dagli agenti della Dda di Napoli. Tra i fermati, oltre ad Emanuele Esposito, Antonio Genidoni che era agli arresti domiciliari a Milano, figliastro del defunto boss Pierino Esposito ucciso alla Sanità nel novembre del 2015, la moglie Vincenza e la madre Addolorata Spina.

Potrebbe anche interessarti