Carla, bruciata viva dal fidanzato: sta bene e sarà presto dimessa

carla caiazzoPozzuoli – Carla Caiazzo, la donna che a febbraio scorso è stata bruciata viva dall’ex fidanzato con il quale voleva interrompere la relazione amorosa, sta bene e a breve sarà dimessa dall’ospedale. Quando è accaduto il fatto Carla era incinta di otto mesi e la sua piccola, Giulia Pia, è stata fatta nascere prematuramente dai medici per salvarle la vita e permettere le cure per la madre.

La bambina, al momento accudita dalla sorella di Carla, sta bene e presto potrà essere abbracciata dalla madre che si è per fortuna ripresa dalle condizioni che, all’inizio, apparivano disperate e quasi senza via d’uscita. Sarà stata proprio la forza di madre a far sì che reagisse bene alle cure e potesse salvarsi, chi lo sa.

L’ex fidanzato, Paolo Pietropaolo, si trova in carcere e sarà probabilmente processato con l’accusa di duplice tentato omicidio.

Potrebbe anche interessarti