Terremoto Campania: Il 60% dei Comuni non ha un piano di evacuazione

terremoto campania

La psicosi del terremoto continua.. ed ecco che a pochi giorni dalle ultime scosse, emergono particolari inquietanti sullo stato di sicurezza dei Paesi Campani. La protezione civile ha lanciato un allarme preciso (soprattutto dopo le dichiarazioni del sismologo Alessandro Martellisulla totale assenza di piani di evacuazione in numerose città campane.

Nonostante i disastri avvenuti negli anni passati, numerosi sono i Comuni e le Province ancora sprovvisti di Piani di Protezione Civile. Secondo una recente inchiesta è emerso che oltre il 60% dei Comuni Campani ne è attualmente sfornito.

A quanto pare l’amministrazione De Magistris sembra essere dotata di un piano, ma sembra che questo non sia stato ancora adeguato alle linee guida regionali.

Secondo quanto riportato sul sito www.regione.campania.it, alla Regione Campania saranno assegnati 14 milioni di euro distribuiti in tutti i paesi in base al numero di abitanti, per un minimo di 15 mila euro per i piccoli centri, fino a raggiungere i 200 mila euro per i Comuni con popolazione superiore ai 200mila abitanti.

Ai paesi situati nella zona vulcanico a rischio,  sarà applicata una maggiorazione del 25 % del contributo ammissibile mentre i Comuni già in possesso di piani di evacuazioni aggiornati, potranno utilizzare i fondi ricevuti per attuare nuove campagne di informazione, soprattutto nelle scuole.

Le Province potranno contare su un finanziamento di un milione di euro da investire in piani provinciali e azioni collegate.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più