Napoli. Blitz della GdF, scoperte diverse società fittizie: sequestrati 45 milioni

GUARDIA DI FINANZA

Blitz della gdf a Napoli a seguito di un’inchiesta, condotta dai pm Henry John Woodcock, Giuseppina Loreto e Celeste Carrano e coordinata dal procuratore aggiunto Fausto Zuccarelli,  su una serie di società fittizie, dedite a compensazioni di crediti di imposta e all’utilizzazione ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Tramite queste società, determinate imprese e datori di lavoro tra Napoli e Roma, hanno ottenuto lavori di appalto e subappalto per alcune opere pubbliche. Tra queste troviamo: la Metro C di Roma; i lavori di ammodernamento della autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria; la realizzazione della direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti.

Come riporta Il Mattino di Napoli, sono stati sequestrati 45 milioni di euro nei confronti di 74 indagati ed emesse cinque ordinanze di custodia cautelare. I cinque ad essere finiti in manette, uno in carcere, gli altri ai domiciliari, sono: Luigi Cerchia, Gianrodolfo Bertoli, Donatello Di Tommasi, Stefano Miscoli e Valter De Carolis.

L’inchiesta è partita dopo la denuncia effetuata da un dipendente di una di queste aziende, il quale si è accorto, verificando la propria posizione contributiva, di risultare assunto da una società a lui sconosciuta.

 

Potrebbe anche interessarti