Napoli, Natale 2016: a rischio l’albero panoramico di 30 metri. Ecco qual è l’ostacolo

albero-natale-lungomare-napoli

Ne era stato dato l’annuncio appena tre giorni fa e invece N’Albero, la costruzione panoramica (ben 30 metri d’altezza) e interattiva che dovrebbe illuminare il Natale napoletano dalla Rotonda Diaz, rischia già fortemente di non venire mai installato, con grande dispiacere dei numerosi cittadini che già si erano entusiasmati per l’apprezzatissima trovata. L’ostacolo all’accensione del milione e 300 mila led che dovrebbero accendere l’immane costruzione potrebbe essere tutta nella solita burocrazia, visto che al momento manca l’indispensabile parere positivo della Commissione Edilizia Integrata, la quale è attualmente inesistente poiché decaduta poche settimane fa.

Non è un’anomalia il fatto che la stessa sia stata sciolta. Tutt’altro, visto che ogni tre anni ne vanno rinominati tutti i componenti, esperti d’ingegneria urbanistica e del settore edilizio. Il problema è che il Comune non ha ancora provveduto a designare i nuovi tecnici, il cui parere circa le grandi costruzioni della città è fondamentale.

L’iter burocratico per far sì che tutto sia pronto secondo i termini stabiliti e che la festa natalizia non sia rovinata ancora prima di cominciare è comunque già stato avviato. Martedì scorso, infatti – come rivelato dall’edizione online odierna de IlMattino.itè stata aperta la Conferenza e – hanno fatto sapere da Palazzo San Giacomo – “stiamo lavorando con tutti gli enti coinvolti in attesa di incassare le autorizzazioni indispensabili alla riuscita del progetto. Andranno poi riconvocate diverse sedute, fino a chiudere la Conferenza, quando avremo sul tavolo tutti i pareri compreso quello della Soprintendenza“. E ovviamente quello della Commissione Edilizia Integrata.

Secondo i piani iniziali l’installazione di N’Albero dovrebbe avvenire ad ottobre, per poi inaugurarlo il 4 novembre. Ma al momento c’è grossa preoccupazione attorno alle tempistiche e anche attorno all’effettiva realizzazione del progetto per il prossimo e quasi imminente Natale 2016, per il quale mancano ormai meno di tre mesi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più