Castellammare di Stabia. 18enne morto per sospetta meningite. Il medico: “Tre le cause del decesso”

sebastiano-petrucci

Ancora un sospetto caso di meningite in Campania: è morto un ragazzo di 18 anni di Agerola, come riferisce, Metropolis. Il ragazzo è morto all’ospedale “San Leonardo” di Castellammare di Stabia, dove era arrivato già in gravi condizioni nel pomeriggio, presentando delle piccole macchie di sangue sulla cute. La salma del giovane è in attesa di autopsia nella sala mortuaria del nosocomio.

Al momento il pronto soccorso dell’ospedale di Castellammare è stato chiuso in via precauzionale. Inoltre si è avviata la profilassi all’interno dei reparti per evitare il contagio del virus con altri pazienti, nel caso fosse confermata la diagnosi di meningite. Il dottore Nello De Nicola, direttore del reparto di rianimazione dell’ospedale stabiese, come riportato da Il Mattino, spiega che le ipotesi sulla morte del ragazzo sono tre: “potrebbe trattarsi di meningite o anche di coagulazione travasare disseminata, o anche di una forma di intossicazione. I sintomi sono gli stessi“. Solo l’autopsia scioglierà tutti i dubbi.

Potrebbe anche interessarti