Psicosi meningite, l’ASL: “Nessuna epidemia a Napoli”. Vaccini gratuiti fino ai 18 anni

meningite

La meningite inizia davvero a far paura. In Campania sono stati due i decessi (uno ancora da confermare) nel giro di due giorni: prima il caso del ragazzo di Agerola, poi quello del 46enne di Fuorigrotta. L’ASL NA 3 Sud, però, invita tutti i cittadini alla calma: non c’è alcun epidemia in corso, la situazione è sotto controllo.

Ieri, infatti, l’azienda sanitaria ha diramato un comunicato in cui ha confermato che il giovane di Agerola è morto per infezione da meningococco, ma ha anche tentato di placare gli animi, giustamente agitati dalle ultime vicende: “Pur comprendendo lo stato di preoccupazione creato da questo drammatico evento, si rileva che dai dati epidemiologici disponibili non esiste una situazione di emergenza e, pertanto, non sono previste modifiche all’attuale piano di prevenzione vaccinale antimeningococcica che prevede l’offerta attiva e gratuita del vaccino contro il meningococco C ai nuovi nati e fino all’età di 18 anni. Si precisa che il vaccino è offerto gratuitamente ai soggetti di qualunque età in presenza di patologie, in particolare di quelle che deprimono il sistema immunitario e che di conseguenza espongono ad un maggior rischio di infezione”.

Medici e sanitari, quindi, esortano i cittadini a vaccinarsi: la vaccinazione è l’unica vera arma di difesa contro la meningite. In Italia, il vaccino contro il meningococco C è gratuito fino ai 18 anni, quello contro il ceppo B, invece, è a pagamento, ma molte regioni italiane stanno pensando di renderlo gratuito per i nuovi nati dal 2017.

Ricordiamo che la trasmissione della meningite non è semplice come quella dell’influenza: il meningococco, infatti, muore a contatto con l’aria. Ci si può contagiare solo con scambio di fluidi (colpi di tosse, baci o utilizzo di stoviglie “contaminate”). Per questo motivo, è bene non creare allarmismi, ma contattare il medico in caso di sintomi gravi (febbre molto alta, forte mal di testa, rigidità della nuca).

Potrebbe anche interessarti