Don Patriciello: “In Campania un finto prete celebra nozze non valide”. Ecco chi è

Don Maurizio PatricielloC’è un prete nel Napoletano che celebra matrimoni di domenica, e che non fa differenze di genere. L’unico, “piccolo”, problema, è che è un rappresentante della Chiesa Ecumenica, per cui i matrimoni da lui celebrati non hanno alcun valore religioso per la Santa Romana Chiesa. Questo, però, gli sposi spesso non lo sanno.

A denunciare i fatti è stato don Maurizio Patriciello, parroco di Caivano, molto attivo nella difesa delle zone martoriate della Terra dei Fuochi: “Da qualche anno alcuni sposi scelgono di celebrare il loro matrimonio all’interno di ristoranti, alberghi, hotel. Non entro nel merito della scelta – le parole riportate da Il Corriere del Mezzogiorno -. Sento però il dovere di avvertirli che questa sera abbiamo fatto una scoperta che ha lasciato di stucco due sposi ma non me. Il “prete” che avrebbe dovuto celebrare il loro matrimonio non è un prete cattolico, ma se ne era guardato bene dal dirlo ai diretti interessati. Ancora una volta l’inganno. Si fa chiamare padre Rosario Ferrara”.

Padre Rosario Ferrara ha ricevuto l’imposizione delle mani dal celebre e discusso Milingo, ecco perché per la Chiesa di Roma non lo riconosce come sacerdote.

Padre Rosario celebra matrimoni in residenze lussuose e si rende disponibile anche la domenica, superando resistenze curiali e accontentando così i futuri sposi. Ma don Patriciello non ci sta, e ha svelato un episodio raccontatogli da due fidanzati che seguono il suo corso prematrimoniale: “Mi hanno detto che dopo aver versato l’acconto alla struttura sono entrati in possesso del cellulare di questo signore che senza specificare chi fosse si è proposto di unirli in matrimonio. Appena ho appreso del raggiro, ho chiesto il suo numero di telefonino e l’ho chiamato. Gli ho detto di tutto”.

La risposta di padre Rosario, però, non si è fatta attendere: “Carissimo padre e confratello in Cristo, le scrivo per ricordarle che il sacerdozio ministeriale non è proprietà di nessuna Chiesa, ma è dono di Dio alla Chiesa universale, fatta di tante realtà, che nell’insieme, formano il corpo mistico di Cristo. Chi pensa di essere detentore di questa realtà è solo un pazzo folle che si crede Dio o padrone di Dio”.

Potrebbe anche interessarti