Napoli. Bufera al Santobono: raffica di arresti per tangenti e appalti truccati

Ospedale SantobonoUn altro ospedale di Napoli nell’occhio del ciclone. Stavolta il terremoto riguarda il Santobono, dove la Polizia di Stato sta dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su richiesta della DDA, a carico di amministratori di strutture pubbliche partenopee, legali rappresentanti di imprese e imprenditori. Per tutti l’accusa è, a vario titolo, di corruzione, turbata libertà degli incanti, tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

In particolare, le indagini si sono soffermate sugli appalti svoltisi presso l’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon e presso l’Azienda Regionale per il diritto allo Studio Universitario: i dirigenti della struttura avrebbero favorito aziende vicine alla criminalità organizzata.
Un mese dopo lo scandalo giudiziario al Pascale, un’altra bufera si abbatte su Napoli e su uno dei suoi fiori all’occhiello della sanità.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più