Lavorava come dirigente al Comune di Salerno: diceva di avere la laurea, ma non è vero

Lavorava come dirigente al Comune ma senza laurea: condannato. Risarcimento danni da 150mila euro al Comune di Salerno e pignoramento di beni per R.C. per aver svolto, dal 2004 al 2015, funzioni dirigenziali a Salerno senza avere i titoli scolastici richiesti.

La storia è stata raccontata dal quotidiano Il Mattino: il dirigente salernitano grazie ad un’autocertificazione dichiarò di essere laureato in ingegneria elettronica alla Sapienza. Con questo titolo diventò dirigente del settore sistemi informativi del Comune di Salerno. Anni dopo, nel dicembre del 2014, fu promossa in Comune a una selezione pubblica e Ciaraldi dichiarò di nuovo di essere laureato, ottenendo un secondo incarico.

Ma nel luglio del 2015 le verifiche lo smascherarono e lui dovette dimettersi: oggi la condanna.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più