Tangenziale di Napoli, appalti truccati per favorire i clan: 5 arresti


I carabinieri del Noe e del Ros di Caserta hanno eseguito 5 ordinanze di custodia cautelare emesse dalla procura distrettuale antimafia di Napoli. I 5 soggetti sono indagati per turbata libertà degli incanti e intestazione fittizia di beni aggravata dalle finalità mafiose.

Agli indagati viene imputata un’irregolarità nello svolgimento delle gare d’appalto per l’aggiudicazione di due opere di manutenzione del tronco autostradale della tangenziale napoletana, per un valore di oltre 1,6 milioni di euro. Gli appalti sarebbero andati a ditte vicine ai clan.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più