Ultimi ciak per Gomorra 3: nella serie due nuovi boss, “‘O Spagnuolo” e “‘O Romano”

Gomorra 3 è agli ultimi ciak delle riprese, poi sarà attesa fino al prossimo autunno, quando le nuove puntate andranno in onda su Sky Atlantic. La terza serie ripartirà là dove era finita la seconda. Il boss Pietro è morto, lasciando un vuoto di potere che costringe Ciro e Genny, figlio del boss, a capire come gestire la situazione e tenere a bada i gruppi emergenti.

I giornalisti hanno assistito ad alcune scene delle riprese, riportando una frase di Ciro contenuta nel quinto episodio: “Se vuoi campare sulla strada devi stare un passo avanti”, che fa capire l’alta tensione della stagione. Stagione che si allargherà sul territorio, da Secondigliano e Scampia, costringendo i boss storici a metterci personalmente la faccia per mantenere il potere.

Alla conferenza stampa ha partecipato il cast, vecchio e nuovo, i produttori e i registi, che hanno svelato di lavorare già alla scrittura di una quarta serie.

“Ritroveremo un Genny sicuramente diverso – spiega Salvatore Esposito – e bisognerà capire che rapporto ci sarà con il suo fratello rivale Ciro Di Marzio”. “Questa terza stagione è la maturità del progetto – dice Marco D’Amore, che interpreta Ciro nella fiction – e spero che Napoli è i quartieri dove abbiamo girato, anche attraverso un racconto di morte e dolore, possano rinascere”.

In Gomorra 3 ci saranno due nuovi boss della camorra: “‘O Spagnuolo”, interpretato da Giuliano Esposito, e “‘O Romano”, interpretato da Gian Marco Saolini.

Potrebbe anche interessarti